Bonus vacanze: ecco come funziona nel 2021

Bonus vacanze: ecco come funziona nel 2021

Il bonus vacanze  può essere utilizzato fino al 31 dicembre 2021 dalle famiglie in difficoltà.

Per risollevare il settore turistico anche a causa del prolungamento dello stato di emergenza, anche quest’anno il Governo offre alle famiglie a basso reddito ISEE, il “bonus vacanze”, un contributo fino 500 euro da utilizzare per i soggiorni in Italia.

Bonus vacanze: fino a quando è valido il bonus

Grazie al decreto Milleproroghe, approvato dal Senato il 25 febbraio 2021, il bonus è stato prorogato per altri sei mesi, rispetto a quanto stabilito in precedenza dal Dl Rilancio del 19 maggio 2020. L’agevolazione è valida per qualsiasi soggiorno nelle strutture turistiche italiane quali:

  • agriturismi;
  • alberghi;
  • bed and breakfast;
  • pensioni;
  • hotel;
  • campeggi;
  • villaggi turistici.

Bonus vacanze: chi può richiedere il bonus

Possono ottenere il bonus, i nuclei familiari con reddito ISEE fino a 40.000 euro. Per il calcolo

dell’ISEE è necessaria la Dichiarazione sostitutiva unica (DSU) che si può richiedere tramite il sito dell’Inps. La DSU riepiloga, per ogni nucleo famigliare:

  • i dati anagrafici;
  • i dati reddituali;
  • i dati patrimoniali.

L’importo del bonus è calcolato in base al numero dei componenti del nucleo familiare ed equivale a:

  • 500 euro per i nuclei composti da tre o più persone;
  • 300 euro per i nuclei composti da due persone;
  • 150 euro per i nuclei costituiti da una sola persona.

Bonus vacanze 2021: come richiedere il bonus

Il bonus può essere erogato esclusivamente in formato digitale tramite l'app dei servizi pubblici, PagoPA, scaricabile gratuitamente sul proprio cellulare.

Per ottenerlo occorre che il componente del nucleo famigliare richiedente sia in possesso di un’identità digitale, SPID  o CIE 3.0 (Carta d’Identita Elettonica) e fornisca l’ISEE famigliare.

Il “bonus vacanze” attribuito ad ogni nucleo familiare presenta un codice univoco ed identificativo da mostrare all’albergatore, insieme al codice fiscale, al momento del pagamento del soggiorno.

Bonus vacanze: come può essere utilizzato il bonus

Il bonus se richiesto tra il 1 luglio ed il 31 dicembre 2020, è valido fino al 31 dicembre 2021 e può essere utilizzato:

  • da un solo componente del nucleo familiare, anche diverso dal richiedente;
  • presso un’unica struttura turistica;
  • esclusivamente in Italia;
  • all’80% come sconto immediato per il pagamento dei servizi prestati dall’albergatore;
  • al 20%  come detrazione di imposta, in sede di dichiarazione dei redditi, da parte del componente del nucleo familiare a cui è intestata la ricevuta fiscale che attesta l’avvenuto soggiorno e la spesa sostenuta.

(Veronica Rossetti)