Investire oggi: meglio le azioni o le obbligazioni?

Chi ha dei risparmi da parte ed è alla ricerca di una soluzione per investire i propri soldi, spesso si rivolge a due degli strumenti più classici: le azioni e le obbligazioni.

Il classico interrogativo che si pone l'investitore è: meglio puntare sull'equity o sui bond?

Non è facile rispondere a questa domanda, visto che la scelta dell'uno o dell'altro strumento dipende da una serie di fattori.

Prima di fornire lumi sulla strada da seguire, partiamo da una breve descrizione dei due strumenti, in modo da comprendere meglio come muoversi.

Investire oggi in azioni

Le azioni sono assimilabili ai titoli di credito e rappresentano le quote di partecipazione di una società.

In altre parole, chi acquista azioni di un'azienda, di fatto diventa "proprietario" della stessa relativamente alle quote in suo possesso e partecipa quindi agli utili e alle perdite.

Se una società cresce e aumenta i suoi profitti, l'azionista parteciperà a questa crescita beneficiando dell'aumento del valore del titolo azionario.

Un altro modo per guadagnare con le azioni è quello di incassare i dividendi, ossia le quote di utile che la società decide di riconoscere ai suoi azionisti.

Come detto prima, chi possiede azioni partecipa alle fortune di un'azienda, ma anche alle sue sfortune quando le cose vanno male.

Il rischio che un investitore in azioni corre non è solo quello di non ricevere i dividendi, ma anche di vedere una decurtazione più o meno rilevante delle azioni in cui ha investito i suoi soldi.

Investire oggi in obbligazioni

Le obbligazioni sono titoli di debito che una società emette per recuperare capitali sul mercato, offrendo in cambio all'acquirente non solo la restituzione del capitale alla scadenza.

Le obbligazioni, infatti, prevedono anche un tasso di interesse, che può essere fisso o variabile, in base al quale è calcolato la cedola staccata all'investitore.

Ci sono anche le obbligazioni zero coupon, ossia prive di cedole, per le quali il rendimento riconosciuto all'acquirente è dato dalla differenza tra il valore di acquisto e quello di rimborso, con il secondo maggiore del primo.

Oltre che da società private, le obbligazioni sono emesse anche da enti pubblici, si pensi ad esempi ai titoli di Stato.

Investire oggi in azioni vs obbligazioni: quali differenze?

Come già accennato prima, la principale differenza tra azioni e obbligazioni è rappresentata dallo status di chi le possiede.

Chi investe in azioni diventa socio della società emittente, mentre chi punta sulle obbligazioni è creditore nei confronti dell'azienda o dell'ente che emesso i titoli.

Un'altra differenza chiave tra equity e bond è legata al concetto di rischio: le azioni sono più rischiose delle obbligazioni, ma è anche vero che sono anche più remunerative.

Proprio per via del maggior rischio che si assume nel momento in cui si investe in azioni, queste ultime offrono nel tempo un rendimento più alto nel tempo.

Le potenzialità di guadagno sono dunque maggiori, ma c'è anche il rischio di perdere interamente il proprio capitale con le azioni.

Diverso il discorso per le obbligazioni, visto che l'investitore nel momento in cui acquista conosce già il rendimento che gli sarà riconosciuto in base al tasso di interesse previsto dal titolo scelto.

In secondo luogo, a chi acquista obbligazioni è garantita la restituzione del capitale investito, ma ci sono anche situazioni in cui ciò potrebbe non accadere.

Ci riferiamo al caso di fallimento della società emittente, ricordando che il rimborso spetta in ogni caso prima agli obbligazionisti che agli azionisti, o al caso ancora più remoto di default di uno Stato.

Investire oggi in azioni vs obbligazioni: quali preferire?

La scelta tra azioni e obbligazioni non è semplice e dipende una molteplicità di fattori, motivo per cui non c'è una regola generale in base alla quale poter dire quale sia l'asset migliore tra i due.

Chi ad esempio è disposto a rischiare di più pur di guadagnare di più, sceglierà sicuramente le azioni, al pari di chi può investire i propri soldi per un arco temporale più o meno lungo.

Chi al contrario preferisce una maggiore tranquillità e si accontenta di guadagni più contenuti, sceglierà le obbligazioni.

A preferire i bond sono anche coloro che investono in un'ottica di breve-medio periodo e vogliono avere la certezza di rivedere alla scadenza i soldi investiti. 

Investire oggi in azioni vs obbligazioni: su quali puntare ora?

Le azioni hanno indubbiamente corso tanto e sono reduci da oltre un decennio di crescita che pare per ora non essere giunta al capolinea per ora.

Diversi indici azionari stanno segnando nuovi massimi storici in quest'ultimo scorcio del 2021, si pensi ai principali listini a Wall Street o al Dax in Europa.

Molti analisti però concordano sul fatto che il toro in Borsa continuerà a correre, motivo per cui le azioni si confermano ancora un buon investimento, ma con le dovute cautela.

La strada percorsa fino ad ora è davvero tanta e il rischio di improvvisi rovesci sale via via, ma non è ancora il momento di abbandonare l'equity.

Semaforo verde quindi per le azioni, con l'accortezza di privilegiare i settore che hanno valutazioni più contenute, come ad esempio quello finanziario ed energetico.

Le obbligazioni, con riferimento ai titoli di Stato, continuano ad avere scarso appeal in questa fase.

I tassi di interesse fissati da varie Banche Centrali, a partire da Fed e BCE, sono inchiodati sullo zero, e non si prevede un rialzo prima della fine del 2022, piuttosto dopo.

In alcuni casi si parla anche di tassi negativi ed è quindi facile intuire che i bond governativi in questa fase continuano ad essere un investimento con un'appetibilità nulla.

L'unica alternativa che chi vuole investire in bond oggi, resta quella di rivolgersi a titoli emessi da società private che offrono la possibilità di spuntare una cedola anche interessante.

A tal proposito vale la pena ricordare che più alto sarà il tasso di interesse del bond e maggiore sarà il rischio che si correrà con il proprio investimento.  

FTAOnline News

Link foto: https://pixabay.com/it/photos/storico-azioni-titoli-certificati-5100671/