Inwit in netta flessione lunedì

Inwit in netta flessione lunedì su indiscrezioni di stampa secondo cui l'emendamento di Italia Viva sull'innalzamento delle soglie di inquinamento elettromagnetico ai livelli europei non è stato inserito nella legge di conversione del decreto del PNRR. L'incremento sarebbe positivo per Inwit perché accelererebbe il processo di copertura 5G dato che potrebbe essere realizzato aumentando i clienti sulle torri esistenti senza dover investire in ulteriori infrastrutture. Il titolo è sceso in area 9,63 euro dopo aver terminato venerdì a 10,035 euro. I minimi di giornata si collocano sulla media mobile esponenziale a 50 giorni: la tenuta di area 9,60/65 sarebbe da leggere positivamente e potrebbe favorire la realizzazione di un rimbalzo. Oltre 9,80 possibile un nuovo test dei massimi di venerdì a 10,05 con resistenza successiva a 10,25, top dello "shooting star" del 18 dicembre 2020. Sotto area 9,60 verrebbe violata invece anche la trend line rialzista disegnata dai minimi di inizio marzo, rischio in quel caso di ulteriore accelerazione ribassista verso gli 8,90 euro almeno.