Leonardo positiva con i risultati di Thales

Leonardo positiva nell'ultima seduta dell'ottava grazie ai risultati del primo semestre di Thales (anche lei in crescita a Parigi): ricavi +9,8%, utile operativo più che raddoppiato e nuovi ordini a +37%. Il gruppo francese attivo nel settore aerospaziale-difesa ha rivisto al rialzo la stima sui ricavi 2021 da 17,1-17,9 miliardi di euro a 17,5-18,0 miliardi. Leonardo si è spinto nell'intraday fino a quota 6,45 per poi assestarsi in area 6,40, in crescita dalla chiusura di giovedì a 6,316 euro. In area 6,58 transita la media mobile esponenziale a 20 giorni, il superamento di quella resistenza sarebbe un primo segnale in favore del proseguimento del rimbalzo in atto dal minimo del 19 luglio a 6,01 euro. Resistenza successiva a 6,80, ultimo ostacolo al test a 7,10/12 della trend line ribassista disegnata dal top di marzo. Oltre quei livelli il rimbalzo acquisterebbe maggiore credibilità. Sotto 6,20 atteso un nuovo test del minimo di luglio a 6,01, toccato esattamente sul 50% di ritracciamento del rialzo dal minimo di fine ottobre (quindi livello critico anche in ottica di medio periodo), poi supporto a 5,50 euro circa.