Performance positiva per Stellantis giovedì

Performance positiva per Stellantis giovedì nonostante il -36,2% a/a registrato ad agosto contro il -27,3% del mercato dell'auto in Italia (quota in calo al 33,5% dal 38,2% di un anno fa). Le vendite sono state penalizzate dai problemi legati alla produzione e fornitura di semiconduttori, con conseguenti ritardi nelle consegne dei veicoli. Stellantis ha annunciato l’acquisizione di First Investors Financial Services Group, società di finanziamento auto indipendente leader negli USA per 285 milioni di dollari. Mediobanca Securities ha confermato il giudizio "outperform" e il prezzo obiettivo a 28 euro su Stellantis dopo l'annuncio dell'acquisto del 100% di First Investors Financial Services. Il titolo si è spinto giovedì fino a 17,126 euro per poi stabilizzarsi in area 17,10, in rialzo dalla chiusura di mercoledì a 16,84 euro. Stellantis, che entrerà nell'Eurostoxx 50 il 20 settembre, ha avvicinato di recente il supporto offerto a 16,57 euro dalla base del gap rialzista del 3 agosto. Fino a che questo sostegno tiene le attese sono in favore del ritorno sul massimo di agosto a 18,74. Conferme in questo senso oltre area 17,70. Sotto 16,57 invece rischio di test di 16,18, media esponenziale a 100 giorni, poi di 15,85, linea che sale da ottobre.