Piazza Affari positiva. Petroliferi in ulteriore progresso

Piazza Affari positiva. Petroliferi in ulteriore progresso. Sale lo spread. FTSE MIB +0,3%.

Il FTSE MIB segna +0,3%, il FTSE Italia All-Share +0,2%, il FTSE Italia Mid Cap +0,3%, il FTSE Italia STAR +0,3%.

BTP e spread in lieve peggioramento. Il rendimento del decennale segna 0,60% (chiusura precedente a 0,59%), lo spread sul Bund 95 bp (da 93) (dati MTS).

Mercati azionari europei poco sopra la parità: EURO STOXX 50 +0,1%, FTSE 100 -0,1%, DAX +0,1%, CAC 40 +0,1%, IBEX 35 +0,4%.

Future sugli indici azionari americani negativi: S&P 500 -0,3%, NASDAQ 100 -0,5%, Dow Jones Industrial -0,2%. Le chiusure dei principali indici USA nella seduta precedente: S&P 500 -0,03%, NASDAQ Composite -0,58%, Dow Jones Industrial +0,29%.

Mercato azionario giapponese in lieve flessione, l'indice Nikkei 225 ha terminato la seduta odierna a -0,19%. Borse cinesi negative: l'indice CSI 300 di Shanghai e Shenzhen ha chiuso a -0,68%, a Hong Kong l'Hang Seng a -1,58%.

Petroliferi in rialzo grazie al rally del greggio: questa notte sono stati toccati i massimi da inizio 2020, 65,50 dollari/barile (prezzo attuale 64,80) per il Brent e 62,20 per il WTI (prezzo attuale 61,50). Eni +1,1%, Tenaris +2,4%, Saipem +3,2%.

STM, +1,3% a 34,85 euro, guadagna terreno: Berenberg ha migliorato la raccomandazione sul titolo da sell a hold e incrementato notevolmente il target da 10 a 39 euro.

CNH Industrial, +0,8% a 12,0350 euro, beneficia dell'incremento del target a 19 euro deciso da Citigroup.

Banco BPM +1,0% e BPER Banca +1,7% positive su indiscrezioni di La Stampa secondo cui BPM è al lavoro con Unipol -0,1% (principale azionista di BPER) per definire la governance del gruppo che nascerebbe dall'aggregazione delle due banche. Il via ai lavori per realizzare l'operazione potrebbero partire nella seconda parte dell'anno, dopo il completamento dell'integrazione degli sportelli ex UBI Banca acquisiti dall'istituto emiliano. Il Sole 24 Ore aggiunge che, nel caso in cui l'integrazione andasse in porto, Unipol potrebbe diventare in futuro il partner assicurativo di BPM: quest'ultima, sempre secondo il Sole, sta trattando con gli attuali partner Cattolica Assicurazioni +1,6% e Covea per allineare le scadenze degli accordi attuali per poter essere eventualmente pronta in futuro a un cambio radicale.

Juventus FC -0,5% perde terreno all'indomani della sconfitta per 2 a 1 con il Porto nella gara di andata degli ottavi di finale di Champions League. Il risultato è negativo ma non compromette le chance di passaggio del turno: i bianconeri sono però obbligati a vincere per 1 a 0 o con almeno due goal di scarto, mentre il 2 a 1 porterebbe ai tempi supplementari ed eventualmente ai calci di rigore. La gara di ritorno è in programma il 9 marzo a Torino.

Rai Way, -5,1% a 5,01 euro, in forte ribasso. Indiscrezioni di stampa (Bloomberg) segnalano che un investitore istituzionale ha collocato tramite Goldman Sachs 10 milioni di azioni (il 3,7% del capitale) a 4,92 euro l'una contro i 5,28 della chiusura di ieri (-6,8%).