0
Segnalibri
FTAOnline
Home :: Mercati :: Bper Banca vola sul Ftse Mib. I conti fermeranno il rally?

Bper Banca vola sul Ftse Mib. I conti fermeranno il rally?

di Edoardo Lopezpubblicato:

Per Bper Banca non sarà un trimestre facilmente comparabile per via dell'ingresso di Carige da giugno. Le attese degli analisti.

A Piazza Affari prosegue senza sosta la corsa al rialzo di Bper Banca che anche oggi sta facendo il pieno di acquisti, salendo per la sesta seduta di fila.

Bper Banca si infiamma sul Ftse Mib: sesto rialzo di fila

Il titolo, archiviata la giornata di ieri con un vantaggio di oltre un punto e mezzo percentuale, quest'oggi sta sbancando il Ftse Mib, piazzandosi in una delle prime posizioni tra le blue chip.

Bper Banca è scambiata a 1,4435 uro, con un rally del 4,07% supportato da forti volumi, visto che fino a ora sono transitate sul mercato oltre 15 milioni di azioni, già al di sopra della media delle ultime 30 sedute.

Bper Banca al test dei conti domani: le attese di Barclays

Bper Banca è acquistato con vivacità alla vigilia dell'appuntamento con i conti societari, visto che il gruppo domani alzerà il velo sui numeri del secondo trimestre e sarà l'ultimo a farlo tra le banche del Ftse Mib.

Gli analisti di Barclays non si aspettano sorprese per l'utile netto che nel periodo in esame dovrebbe rimanere quasi invariato e attestarsi a 107 milioni di euro, contro i 113 milioni dei primi tre mesi dell'anno.

I ricavi sono stimati invariati su base annua, a quota 839 milioni euro, con un calo del 5% rispetto al primo trimestre, in confronto al quale il margine di interesse dovrebbe salire del 2% a 376 milioni.

Per l'utile operativo netto si prevede una flessione anno su anno del 16% a 152 milioni.

In attesa dei conti, gli analisti di Barclays non si sbilanciano su Bper Banca, ribadendo la raccomandazione "equalweight", con un prezzo obiettivo a 1,5 euro.

Equita SIM cauta su Bper Banca: la preview sulla trimestrale

Anche i colleghi di Equita SIM restano prudenti sul titolo, tanto da confermare il rating "hold", con un target price però ben più alto, a 2,3 euro, valore che implica un potenziale di upside di quasi il 60% rispetto alle quotazioni correnti a Piazza Affari.

Quanto ai numeri del secondo trimestre in arrivo domani, la SIM milanese vede un utile netto pari a 113 milioni di euro, mentre l'utile operativo è atteso in calo del 7% a 301 milioni di euro e il margine di interesse in rialzo dell'1% a 382 milioni di euro.

Secondo gli analisti, i risultati trimestrali saranno influenzati da diversi elementi one-off che ne renderanno difficile la comparazione sia su base annua che trimestrale, anche per via dell’ingresso di Banca Carige a partire da giugno nel perimetro aziendale.

Su base "normalizzata", Equita SIM vede nel complesso un buon trimestre, pur anticipando che la frenata dell'economia potrebbe avere avuto impatti negativi sull'andamento delle commissioni.

Programma dei video

« agosto 2022»
lun
mar
mer
gio
ven
sab
dom

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti subito alla nostra newsletter via e-mail per ricevere aggiornamenti sulle Ultime Notizie, i Tutorial e le Offerte Speciali!

Autorizzazione Marketing
Autorizzo l'utilizzo delle informazioni che ho fornito ai fini di ricevere via e-mail notizie, aggiornamenti ed informative marketing.
Cancellazione e politica sulla privacy