0
Segnalibri
FTAOnline
Home :: Mercati :: Ftse Mib: Ferrari corre ancora. I nuovi target dopo i conti

Ftse Mib: Ferrari corre ancora. I nuovi target dopo i conti

di Vanessa Mazzeopubblicato:

Ferrari pimpante dopo i risultati del secondo trimestre: per gli analisti salirà ancora. Ecco fin dove.

A Piazza Affari prosegue inarrestabile la corsa di Ferrari che oggi sale per la settima seduta consecutiva.

Ferrari prosegue la sua corsa sul Ftse Mib

Dopo aver chiuso la giornata di ieri con un vantaggio di un punto e mezzo percentuale, mostrando più forza del Ftse Mib, anche oggi il titolo si spinge in avanti, muovendosi quasi in linea con l'indice di riferimento.

A circa un'ora dall'avvio delle contrattazioni, Ferrari passa di mano a 214,3 euro, con un rialzo dello 0,99% e circa 65mila azioni scambiate fino a ora, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 340mila.

Ferrari: i conti del secondo trimestre

Ferrari continua a salire a Piazza Affari sulla scia dei conti del secondo trimestre diffusi martedì.

Il gruppo ha chiuso il periodo in questione con un utile netto in rialzo del 22% a 251 milioni di euro, mentre i ricavi sono saliti del 25% a 1,29 miliardi.

L'Ebitda ha riportato un incremento del 15% a 446 milioni e l'Ebit del 18% a 323 milioni, mentre l'indebitamento netto si è attestato a 387 milioni, in forte rialzo rispetto ai 136 milioni del primo trimestre.

Rivista la guidance per il 2022

Ferrari ha ritoccato leggermente verso l'alto la guidance per l'esercizio 2022, con ricavi rivisti da 4,8 a 4,9 miliardi di euro.

L'Ebitda adjusted passa da 1,65-1,7 a 1,7-1,73 miliardi di euro e l'Ebit adjusted da 1,1-1,15 a 1,15-1,18 miliardi, mentre l'eps adjusted è stato migliorato da 4,55-4,75 a 4,8-4,9 euro.

Ferrari raccoglie consensi dopo i conti

Positive le reazioni del mercato e degli analisti che hanno accolto con favore i conti di Ferrari.

Gli esperti di Equita SIM parlano di un secondo trimestre migliore delle attese trainato dai volumi e aiutato dal forex.

La SIM milanese mantiene una view cauta su Ferrari, con una raccomandazione "hold" invariata, ma rivede al rialzo il prezzo obiettivo del 3% a 190 euro.

Si sono mossi nella stessa direzione i colleghi di Mediobanca Securities che sul titolo hanno un rating "neutral", con un target price incrementato da 200 a 216 euro, dopo la trimestrale superiore alle stime in termini di margine.

Buone notizie anche da UBS che da una parte ha reiterato la raccomandazione "buy" su Ferrari e dall'altra ha rivisto il fair value da 255 a 270 dollari sulla scia dei conti.

Analoga la mossa di di Banca Akros che consiglia di accumulare il titolo in portafoglio, con un prezzo obiettivo che sale da 195 a 240 euro.

Gli analisti hanno apprezzato i risultati trimestrali migliori delle aspettative e credono che un catalizzatore importante per il titolo possa essere ora la presentazione ufficiale della Purosangue a settembre.


Programma dei video

« agosto 2022»
lun
mar
mer
gio
ven
sab
dom

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti subito alla nostra newsletter via e-mail per ricevere aggiornamenti sulle Ultime Notizie, i Tutorial e le Offerte Speciali!

Autorizzazione Marketing
Autorizzo l'utilizzo delle informazioni che ho fornito ai fini di ricevere via e-mail notizie, aggiornamenti ed informative marketing.
Cancellazione e politica sulla privacy