Internet banking: aumentano le richieste per i conti correnti online

Internet banking: aumentano le richieste per i conti correnti online
13/05/2021 11:30

Il mondo bancario sta vivendo una forte fase di rinnovamento: è da diverso tempo che, in concomitanza ad un processo di disintermediazione, il sistema si sta spostando progressivamente dai canali tradizionali verso quelli online.

Tuttavia, il trend già in atto ha subito un'accelerazione significativa proprio in tempo di pandemia, quando le restrizioni, imposte per limitare la condivisione degli spazi fisici, hanno spinto sempre più i correntisti all'utilizzo di servizi digitali.

Secondo un recente studio del Boston Consulting Group, nell'ultimo anno il 51% degli italiani ha intensificato la fruizione dei servizi bancari attraverso i canali online e il 54% direttamente dai device mobili. Senza contare che, a parere degli studiosi, il crescente impulso tecnologico potrebbe completare definitivamente questa transizione, e l'intelligenza artificiale, con sistemi di voicebot e chatbot, nei prossimi anni potrebbe sostituire la filiale fisica.

Ad agevolare l'utilizzo di tali servizi digitali è l'estrema semplicità con cui, attraverso il web, si può accedere a questi canali. Ad esempio, un istituto di credito che ha saputo intercettare queste nuove tendenze, mettendo a disposizione dei propri clienti un'ampia varietà di prodotti, è Crédit Agricole, che ha in catalogo un conto online dalle caratteristiche molto competitive.

In particolare, all'interno del pacchetto a canone zero, offre la possibilità di effettuare operazioni di pagamento gratuite, oltre all'emissione di carte di debito senza alcun costo di mantenimento (qui un approfondimento sulle opportunità del conto corrente online).

Conti correnti online: canone e servizi gratuiti

Certamente l'aspetto che più spinge il retailer verso la banca online è quello economico. Infatti, come già accennato, non solo il conto di corrispondenza quasi sempre non prevede un canone, ma anche i servizi erogati, totalmente gratuiti, permettono di effettuare in poco tempo tutte quelle operazioni che solitamente richiedevano lunghe soste allo sportello: i bonifici SEPA, il pagamento di F24, Mav e Rav, la generazione di un estratto conto, l'emissione ed il mantenimento di strumenti di pagamento – carte di debito e credito – e il pagamento delle utenze mediante RID.

Inoltre, optando per la ricezione della documentazione obbligatoria periodica (estratti conto e documenti di sintesi) per via telematica, non solo si abbattono i costi di corrispondenza, ma si guarda anche con favore all'ambiente, grazie alla possibilità di risparmiare sull'utilizzo della carta.

Home banking per velocizzare le operazioni

Naturalmente la rapidità di esecuzione, attraverso l'utilizzo dell’home banking, non rappresenta un vantaggio solo in fase di apertura del rapporto (che può essere effettuata completamente in remoto) o nell'esecuzione delle più comuni operazioni bancarie, ma persino nell'espletamento di alcuni adempimenti burocratici.

Basti pensare a quando sia necessario produrre una certificazione ISEE e occorra la documentazione attestante la giacenza media e la consistenza del saldo di fine anno – da sempre disponibili online per la consultazione e il download – oppure quando si richieda la firma di un documento (ad esempio il KYC) e, senza recarsi in filiale, è possibile utilizzare la firma elettronica.

Inoltre, se ai benefici garantiti da questo modello di servizio si uniscono anche alcuni punti di forza del canale fisico tradizionale è chiaro che si crea un prodotto davvero unico per il correntista.

Infatti, gli utenti che apprezzano le banche digitali, ma non vogliono rinunciare alla possibilità di ricevere una consulenza integrata, vengono, in molti casi, accontentati anche sotto questo aspetto. Diversi istituti di credito mettono a disposizione dei propri clienti un referente, che possa accompagnarli e guidarli nella tipica gestione del rapporto di corrispondenza, e che, in aggiunta, è in grado di offrire anche consulenza sui servizi accessori erogati.

Da tutto ciò consegue che, qualora si avesse la necessità di ottenere informazioni sulle condizioni di un finanziamento oppure di ottenere un consulto su un portafoglio di investimento, si possa richiedere, direttamente dal proprio device, l'intervento di una figura altamente qualificata pronta a soddisfare tutte le esigenze.