Investire oggi: 4 criptovalute a confronto! Quale è la più redditizia?

Investire oggi: 4 criptovalute a confronto! Quale è la più redditizia?
19/11/2021 22:15


Le criptovalute negli ultimi mesi hanno visto una progressiva diffusione e così da una realtà di nicchia hanno preso piede sempre più su larga scala. Tutti, oggi, investono in criptovalute!

La febbre da bitcoin scoppiata all'incirca 4 anni fa, è stata affiancata da molti altri fenomeni di valute digitali che in poco tempo hanno conquistato un pubblico sempre più ampio.  

Il 2021 si sta rivelando un anno particolarmente profittevole, vista la crescita di molte criptovalute che stanno toccando nuovi massimi storici.

Criptovalute: un fenomeno da tenere d’occhio e in cui investire!

A fine ottobre, la somma delle capitalizzazioni di mercato delle cinque maggiori criptovalute superava 1,6 trilioni di dollari, di cui circa 1 trilione di dollari di capitalizzazione di mercato per il bitcoin, seguito dai 426 miliardi di Ethereum.

Secondo gli analisti di Equita SIM, il fenomeno delle valute virtuali è da monitorare con una certa attenzione, viste le dimensioni raggiunte, basti pensare che il bitcoin ha superato il valore del franco svizzero in circolazione.

Gli esperti fanno notare, inoltre, che i movimenti del Bitcoin assumono secondo alcuni un valore segnaletico, in quanto la criptovaluta in questione viene vista come uno strumento globale non alterato dalle banche centrali.

Ecco di seguito una rapida panoramica su quattro criptovalute, tra le più popolari presenti sul mercato.

Investire oggi in Bitcoin

Quando si parla di criptovalute, viene subito in mente il bitcoin, la prima valuta digitale lanciata a inizio 2009.

E' sicuramente la criptomoneta più famosa e scambiata, con la più elevata capitalizzazione di mercato, pari a metà novembre 2021 a oltre 1,22 trilioni di dollari.

Proprio nel mese di novembre il bitcoin è arrivato a segnare nuovi massimi storici, spingendosi ad un passo dai 69.000 dollari.

Le prospettive sono ancora molto favorevoli, basti pensare che alcuni analisti indicano come prossimo target per il bitcoin area 85.000 punti, ma altri non escludono che nei primi mesi del 2022 si possano raggiungere soglie più alti tra 96.000 e 100.000 dollari. 

Il numero massimo di bitcoin che può essere prodotto è pari a 21 milioni e circa ogni 4 anni c'è il cosiddetto "halving", un meccanismo per il quale si dimezza la ricompensa riconosciuta ai "miner", ossia a coloro che estraggono la criptovaluta.

In occasione di ogni halving il numero di bitcoin sul mercato scende e a volte il valore registra oscillazioni di prezzo al rialzo, ma non sempre.

Investire oggi in Ethereum

Senza dubbio Ethereum merita il secondo posto nel mondo delle cripto, ricordando che il suo lancio è avvenuto all'inizio della seconda metà del 2015, quindi diversi anni dopo l'avvento del bitcoin.

Al pari di quest'ultimo, nei giorni scorsi Ethereum ha toccato nuovi massimi storici superando anche quota 4.800 dollari, da cui ha ripiegato di circa 200 dollari a metà novembre 2021.

Ethereum è la seconda criptovaluta per capitalizzazione di mercato, attualmente pari a quasi 550 miliardi di dollari. 

Anche per questa valuta digitale è stato fissato un limite di emissione, pari a 18 milioni di ether all'anno, ossia il 25% dello stock iniziale.

Al pari i quanto già visto prima pr il bitcoin, anche per Ethereum le previsioni degli analisti sono positive.

Gli esperti di GlobalBlock vedono nel breve una forte resistenza in area 5.000 dollari, ma gli analisti di Goldman Sachs guardano oltre e credono che Ethereum possa raggiungere quota 8.000 dollari prima della fine del 2021.

Investire oggi in Cardano

Cardano è un'altra delle criptovalute più scambiate al momento, con una capitalizzazione di mercato attualmente pari a circa 68 miliardi di dollari. 

La nascita di Cardano è più recente rispetto a quella del bitcoin e di Ethereum, visto che il lancio risale ad ottobre 2017. 

Questa criptovaluta ha raggiunto i suoi massimi storici a inizio settembre 2021 intorno a quota 3 dollari, perdendo poi il 50% del suo valore nell'arco di due mesi circa.

Cardano si presenta come un forte competitor di Ethereum e a far schizzare le quotazioni su nuovi massimi a inizio settembre era stata proprio la notizia di un futuro update del software che potrebbe aumentare la competitività di Cardano rispetto ad Ethereum.

Investire oggi in Binance Coin

Pochi mesi prima del lancio di Cardano, a luglio 2017 avviene quello di Binance Coin, che vanta al momento una capitalizzazione di mercato di quasi 110 miliardi di dollari.

Possiamo dire che il 2021 è stato l'anno di Binance Coin che dopo aver "oziato" per circa tre anni, rimanendo sostanzialmente sugli stessi livelli, si è impennato all'improvviso.

Da gennaio ad aprile scorso si è avuta una corsa al rialzo che ha visto le quotazioni spingersi a poca distanza dai 700 dollari, con successivo crollo verso quota 260 dollari a luglio.

Da questo minimo, pur con non poca volatilità, si è avuto un forte recupero in direzione dei massimi storici.

Anche nel caso di Binance Coin, le previsioni degli esperti sono tutte improntate all'ottimismo.

Gli analisti di CryptoNews si aspettano che questa criptovaluta possa anche superare la soglia dei 1.000 dollari durante il prossimo anno.

Ancora più ottimista l'indicazione di Wallet Investor, secondo cui Binance Coin ha buone chances di raggiungere la soglia dei 2.500 dollari nei prossimi 5 anni.

Non diversa la view degli analisti di Coin Price Forecast, i quali stimano la quotazione di Binance Coin possa salire a 2.500 dollari entro il 2025, fino ad un top di 2.800 dollari entro la fine del decennio.

FTAOnline News

Link foto: https://pixabay.com/it/photos/commercio-blockchain-criptovaluta-6531134/