Report e Ratings

Petroliferi deboli, Saipem in controtendenza con report JP Morgan

Petroliferi in flessione: il greggio recupera dai minimi delle mattinata ma resta ben al di sotto dei massimi pluriennali toccati ieri a metà giornata. Il future dicembre sul Brent segna 83,70 $/barile (da 84,59, massimo da ottobre 2018), il future novembre sul WTI 80,60 $/barile (da 82,17, massimo da ottobre 2014). Eni -0,6%, Tenaris -1,5%. In controtendenza Saipem, +1,8% a 2,20 euro, che approfitta del report di JP Morgan: target incrementato da 2,40 a 2,60 euro.

SF - www.ftaonline.com

La crescita delle vendite di pc rallenta nel terzo trimestre

La crisi dei chip inizia a farsi sentire anche nelle vendite globali di computer. La crescita delle consegne di pc rallenta infatti nel periodo chiuso a fine settembre, attestandosi all'1,0% per Gartner e al 3,9% per Idc. Le due società di ricerca specializzate in It sono però allineate su una cosa: la più colpita dalla frenata è stata Hp, che per entrambe ha registrato un declino del 5,8% annuo delle consegne. Tra i primi quattro produttori è l'unico in contrazione. Intanto la vetta torna a Lenovo, che per Idc era in precedenza stato superato proprio da Hp.

Piazza Affari negativa, Goldman Sachs peggiora stime crescita USA. FTSE MIB -0,7%

Piazza Affari negativa, Goldman Sachs peggiora stime crescita USA. FTSE MIB -0,7%.


Il FTSE MIB segna -0,7%, il FTSE Italia All-Share -0,6%, il FTSE Italia Mid Cap -0,1%, il FTSE Italia STAR -0,1%.

BTP e spread in lieve miglioramento.
Il rendimento del decennale segna 0,91% (chiusura precedente a 0,92%), lo spread sul Bund 103 bp (da 104) (dati MTS).

Euro poco mosso contro dollaro. EUR/USD al momento quota 1,1560 circa.

Pages

Subscribe to RSS - Report e Ratings