Report e Ratings

Fabilia, il revisore non si esprime sulla conformità della semestrale

Fabilia Group, catena di Family Hotel & Resort, unica realtà italiana specializzata nelle vacanze esclusive per famiglie con bambini, informa che in data 30 settembre 2021 la società di revisione BDO Italia S.p.A. (la "Società di Revisione") ha rilasciato la propria relazione sulla revisione contabile limitata (la "Relazione") del bilancio consolidato semestrale abbreviato per il periodo chiuso al 30 giugno 2021.

Piazza Affari negativa, gruppo Agnelli sotto pressione. FTSE MIB -0,9%

Piazza Affari negativa, gruppo Agnelli sotto pressione. FTSE MIB -0,9%.


Il FTSE MIB segna -0,9%, il FTSE Italia All-Share -0,8%, il FTSE Italia Mid Cap -0,5%, il FTSE Italia STAR -0,9%.

BTP e spread poco mossi.
Il rendimento del decennale segna 0,85% (chiusura precedente a 0,86%), lo spread sul Bund 106 bp (da 105) (dati MTS).

Mercati azionari europei negativi: EURO STOXX 50 -1,0%, FTSE 100 -0,8%, DAX -1,1%, CAC 40 -0,9%, IBEX 35 -1,0%.

Nexi debole nonostante report UBS

Debole Nexi (-1,3% a 16,43 euro) nonostante il report di UBS. Gli analisti della banca svizzera hanno confermato il giudizio neutral sul titolo ma con target incrementato da 16,70 a 18,10 euro. Dopo il closing dell'acquisizione di Nets per UBS il gruppo ha ampi margini di crescita, anche se le quotazioni attuali ne incorporano già una buona parte.

Simone Ferradini - www.ftaonline.com

Maire Tecnimont annulla i progressi delle due sedute precedenti

Maire Tecnimont (-3,6% a 3,3560 euro) accelera al ribasso e annulla i progressi delle due sedute precedenti realizzati in scia ai contratti con Greenfield Nitrogen e LOTOS Oil. Ieri però Mediobanca ha confermato il giudizio underperform sul titolo e il target a 2,90 euro.

Simone Ferradini - www.ftaonline.com

Anche S&P e Goldman tagliano stima crescita Pil 2021 in Cina

Come aveva fatto Nomura settimana scorsa, anche S&P Global Ratings e Goldman Sachs tagliano la stima di crescita del Pil della Cina nel 2021 a causa della questione energetica. S&P ha peggiorato dall'8,3% all'8,0% la sua previsione di espansione dell'economia di Pechino quest'anno ma ha anche rivisto al ribasso dal 7,5% al 6,7% quella relativa all'intera Asia-Pacific. Il taglio dell'outlook è stato invece dall'8,2% al 7,8% per quanto riguarda Goldman Sachs, che ha citato "l'ennesimo choc per la crescita" derivante dai vincoli al consumo di energia.

Pages

Subscribe to RSS - Report e Ratings