Forex

Asia-Pacific contrastata. Nikkei 225 in recupero dello 0,11%

Dopo un inizio d'ottava poco mosso per Wall Street (Dow Jones Industrial Average e Nasdaq hanno perso lo 0,04% lunedì contro un S&P 500 che non ha registrato variazioni), alla riapertura degli scambi sui mercati dell'Asia la tendenza è stata contrastata, anche se complessivamente in crescita. Riflettori puntati sul meeting tra i presidenti di Usa e Cina. Joe Biden e Xi Jinping si sono incontrati, per quanto ancora in modo virtuale, e hanno sottolineato la loro responsabilità nei confronti del resto del mondo nell'evitare un conflitto.

Flash Mercati

Future sugli indici azionari europei incerti (rispetto ai prezzi segnati in corrispondenza della chiusura dei sottostanti alle 17:30 della seduta precedente): Euro Stoxx 50 +0,2%, FTSE 100 -0,1%, DAX +0,0%, FTSE MIB +0,1%. Le chiusure dei principali indici nella seduta precedente: EURO STOXX 50 +0,36%; Londra (FTSE 100) +0,05%; Francoforte (DAX) +0,34%; Parigi (CAC 40) +0,52%; Madrid (IBEX 35) +0,16%, Milano (FTSE MIB) +0,49%.

Asia-Pacific contrastata ma il Nikkei 225 guadagna lo 0,56%

Dopo una chiusura d'ottava in recupero per Wall Street (migliore dei tre principali indici newyorkesi il Nasdaq, apprezzatosi dell'1,00% venerdì), la tendenza è diventata maggiormente contrastata con l'inizio della nuova settimana sui mercati dell'Asia, in scia ai molti dati macroeconomici in arrivo da Tokyo e Pechino. Il Pil del Giappone è calato del 3,0% annuo nel terzo trimestre 2021, dopo il rialzo dell'1,5% della lettura finale del secondo e contro il declino dello 0,8% del consensus di Reuters.

Flash Mercati

Future sugli indici azionari europei in lieve flessione (rispetto ai prezzi segnati in corrispondenza della chiusura dei sottostanti alle 17:30 della seduta precedente): Euro Stoxx 50 -0,1%, FTSE 100 -0,2%, DAX -0,1%, FTSE MIB -0,0%. Le chiusure dei principali indici nella seduta precedente: EURO STOXX 50 +0,28%; Londra (FTSE 100) -0,49%; Francoforte (DAX) +0,07%; Parigi (CAC 40) +0,45%; Madrid (IBEX 35) -0,13%, Milano (FTSE MIB) +0,36%.

Piazza Affari in lieve rialzo. Molto bene Pirelli e Azimut, Telecom in forte calo. FTSE MIB +0,1%

Piazza Affari in lieve rialzo. Molto bene Pirelli e Azimut, Telecom in forte calo. FTSE MIB +0,1%.


Il FTSE MIB segna +0,1%, il FTSE Italia All-Share +0,1%, il FTSE Italia Mid Cap +0,5%, il FTSE Italia STAR +0,2%.

BTP e spread in ulteriore peggioramento.
Il rendimento del decennale segna 0,99% (chiusura precedente a 0,94%), lo spread sul Bund 121 bp (da 118) (dati MTS).

Euro in ulteriore flessione contro dollaro, nuovi minimi da luglio 2020. EUR/USD al momento quota 1,1450 circa.

Asia-Pacific in positivo. Nikkei 225 in progresso dell'1,13%

Dopo una seduta contrastata per Wall Street (in negativo dei tre principali indici newyorkesi il solo Dow Jones Industrial Average, deprezzatosi dello 0,44% giovedì), alla riapertura degli scambi in Asia la tendenza mista è proseguita anche se ha complessivamente virato in positivo. Mentre rimane sullo sfondo l'inflazione Usa, rimbalzata su livelli mai toccati dal 1990, a rubare la scena è Xi Jinping. L'assemblea del Partito comunista cinese si è chiusa giovedì con una risoluzione che pone le basi perché il presidente rimanga leader a vita.

Pages

Subscribe to RSS - Forex