Forex

Flash Mercati

Future sugli indici azionari europei positivi (rispetto ai prezzi segnati in corrispondenza della chiusura dei sottostanti alle 17:30 della seduta precedente): Euro Stoxx 50 +0,6%, FTSE 100 +0,4%, DAX +0,5%, FTSE MIB +0,7%. Le chiusure dei principali indici nella seduta precedente: EURO STOXX 50 +0,31%; Londra (FTSE 100) -0,36%; Francoforte (DAX) +0,03%; Parigi (CAC 40) +0,34%; Madrid (IBEX 35) -0,82%, Milano (FTSE MIB) +0,69%.

T. Rowe Price: FOMC, faro puntato sui possibili commenti su tassi e inflazione

Nikolaj Schmidt, International Chief Economist di T. Rowe Price, ha così analizzato le prospettive sull'incontro di politica monetaria della Federal Reserve statunitense che si concluderà oggi.

"Nel percorso di avvicinamento all'odierna riunione del FOMC, la Fed è stata estremamente chiara nelle sue comunicazioni: il tapering è ormai definito, inizierà a metà novembre per arrivare all'interruzione definitiva dell'acquisto degli asset entro metà del 2022. Ecco, dunque, quali sono gli aspetti da monitorare.

Flash Mercati

Future sugli indici azionari europei in lieve calo (rispetto ai prezzi segnati in corrispondenza della chiusura dei sottostanti alle 17:30 della seduta precedente): Euro Stoxx 50 -0,1%, FTSE 100 -0,2%, DAX -0,0%, FTSE MIB -0,1%. Le chiusure dei principali indici nella seduta precedente: EURO STOXX 50 +0,37%; Londra (FTSE 100) -0,19%; Francoforte (DAX) +0,94%; Parigi (CAC 40) +0,49%; Madrid (IBEX 35) -0,84%, Milano (FTSE MIB) -0,06%.

Asia-Pacific contrastata. Nikkei 225 in declino dello 0,43%

Dopo un avvio d'ottava in positivo per Wall Street (migliore dei tre principali indici newyorkesi ancora il Nasdaq, apprezzatosi dello 0,63% lunedì), alla riapertura degli scambi in Asia la tendenza si è fatta maggiormente contrastata mentre gli investitori attendono le decisioni degli istituti centrali. Intanto la Reserve Bank of Australia ha lasciato ancora invariati i tassi d'interesse sui minimi storici dello 0,10% anche se ha compiuto un passo verso l'allentamento dei suoi programmi di stimolo abbandonando il target ultra basso per i rendimenti obbligazionari.

Flash Mercati

Future sugli indici azionari europei deboli (rispetto ai prezzi segnati in corrispondenza della chiusura dei sottostanti alle 17:30 della seduta precedente): Euro Stoxx 50 -0,2%, FTSE 100 -0,3%, DAX -0,1%, FTSE MIB +0,1%. Le chiusure dei principali indici nella seduta precedente: EURO STOXX 50 +0,70%, Londra (FTSE 100) +0,71%, Francoforte (DAX) +0,75%, Parigi (CAC 40) +0,92%, Madrid (IBEX 35) +1,38%, Milano (FTSE MIB) +1,23%.

Asia-Pacific in negativo ma il Nikkei 225 guadagna il 2,61%

Dopo una chiusura d'ottava in positivo per Wall Street (migliore dei tre principali indici newyorkesi il Nasdaq, apprezzatosi dello 0,33% venerdì), alla riapertura degli scambi in Asia la tendenza ha virato in negativo, nonostante la spinta rialzista derivante dalla conferma del premier del Giappone Fumio Kishida. Alle elezioni di domenica il suo Partito liberal democratico ha infatti ottenuto alla Camera bassa 266 seggi, contro i 233 necessari. Risultato che è andato oltre le aspettative. Riflettori in settimana sugli istituti centrali da Reserve Bank of Australia a Bank of England.

Flash Mercati

Future sugli indici azionari europei in rialzo (rispetto ai prezzi segnati in corrispondenza della chiusura dei sottostanti alle 17:30 della seduta precedente): Euro Stoxx 50 +0,6%, FTSE 100 +0,2%, DAX +0,5%, FTSE MIB +0,4%. Le chiusure dei principali indici nella seduta precedente: EURO STOXX 50 +0,39%, Londra (FTSE 100) -0,16%, Francoforte (DAX) -0,05%, Parigi (CAC 40) +0,38%, Madrid (IBEX 35) +0,35%, Milano (FTSE MIB) -0,05%.

Pages

Subscribe to RSS - Forex