Analisi Pillole Italia (API)

Amplifon dimezza le perdite subite da febbraio

Amplifon (+4,11%) ha esteso il rimbalzo partito a marzo fino a 22,70 circa, recuperando metà del ribasso accusato dai top di febbraio. Oltre questo limite atteso un allungo verso 24,50 circa. Discese sotto area 20, trend line che sale da marzo, aumenterebbero invece il rischio di assistere a nuovi cali che, sotto quota 18, porterebbero a una rivisitazione dei minimi di marzo a 14,83.

CC - www.ftaonline.com

Rai Way al test dei massimi di aprile

Rai Way (+10,53%) risale rapidamente la china riaffacciandosi sui massimi di aprile a 5,25 circa. Una vittoria su questo ostacolo riattiverebbe la reazione partita a marzo verso target a 5,50 almeno, poi fino a 5,85 euro per la ricopertura del gap lasciato aperto il 24 febbraio. Il ritorno sotto 4,45 rischia invece di cancellare gli sforzi recenti prospettando nuovi cali verso 4,30 e 4 euro.

CC - www.ftaonline.com

Sotto la lente dell'analisi tecnica

La lista che segue è composta da alcuni dei titoli appartenenti agli indici di Borsa Italiana, ritenuti tra i più significativi in base ai criteri di liquidità dell'analisi tecnica e tali da garantire una rappresentazione complessiva dei vari settori ICB italiani. L'analisi interpreta i valori di supporto e resistenza secondo un orientamento temporale di breve periodo (1-2 giorni).

Maire Tecnimont

Telecom Italia in attesa di conferme

Telecom Italia (+3,22%) recupera le perdite di ieri senza tuttavia inviare segnali di ripresa convincenti: servirà infatti la rottura della trend line tracciata dal picco del 24 marzo a 0,37 circa per inviare un primo segnale in favore del rialzo, sebbene solo oltre la media mobile a 50 giorni, passante da 0,39, si aprirebbero spazi di crescita verso 0,4313, per la ricopertura del gap lasciato aperto il 9 marzo. Debolezza invece sotto 0,33, preludio al ritorno sui minimi di marzo a 0,2961 euro.

CC - www.ftaonline.com

Nuovo slancio di Prysmian

Prysmian (+5,64%) si allunga con decisione sopra 17,70 segnalando l'intenzione di proseguire la reazione avviata a metà marzo verso 19,62, per la copertura del gap lasciato il 6 marzo. Sotto 15,60 atteso invece il test di 14,80. Supporti successivi a 14,20, poi probabili discese verso 13,09 euro, minimo di marzo.

CC - www.ftaonline.com

S.S. Lazio resiste sopra un supporto dinamico

S.S.Lazio (+6,02%) rimbalza sfruttando la trend line che sale da marzo, a 1,18 circa. La permanenza sopra questo riferimento, coincidente con la media mobile esponenziale a 50 giorni, permetterebbe di estendere la reazione verso target a 1,46 per la chiusura del gap del 9 marzo, target successivo a 1,55. Debolezza invece sotto 1,12 preludio al test di 1 euro almeno.

CC - www.ftaonline.com

Campari in attesa di spunti sotto ostacoli tenaci

Campari (-0,2%) resta in vista degli ostacoli tenaci a 7/7,10 circa, massimi di aprile già testati il 26 marzo, senza però riuscire a superarli. Fintanto che i prezzi rimarranno al di sopra di 6,50 sarà lecito attendere la rottura di tali ostacoli e la ripresa della reazione avviata a marzo, verso target a 7,75 e area 8. Sotto 6,50 aumenterebbe invece il rischio di assistere a un nuovo indebolimento verso i primi supporti a 6,10, poi a 5,04.

CC - www.ftaonline.com

Maire Tecnimont: il rimbalzo non cancella la debolezza

Maire Tecnimont (+6,4%) si oppone con decisione alle vendite delle ultime tre sedute, dopo aver violato la trend line tracciata dai minimi di metà marzo, a 1,82 circa. Servirà dunque il ritorno perentorio sopra questo limite per riportare fiducia negli acquisti. Ulteriori conferme oltre quota 2 per target a 2,25/2,30 circa. Sotto 1,70 rischio invece di indebolimento preludio a un affondo a 1,55 euro e fino a 1,39 euro.

CC - www.ftaonline.com

Sotto la lente dell'analisi tecnica

La lista che segue è composta da alcuni dei titoli appartenenti agli indici di Borsa Italiana, ritenuti tra i più significativi in base ai criteri di liquidità dell'analisi tecnica e tali da garantire una rappresentazione complessiva dei vari settori ICB italiani. L'analisi interpreta i valori di supporto e resistenza secondo un orientamento temporale di breve periodo (1-2 giorni).

Fincantieri

Pages

Subscribe to RSS - Analisi Pillole Italia (API)