Analisi Pillole Italia (API)

Atlantia accelera al rialzo e supera le resistenze

Atlantia accelera al rialzo e supera le resistenze statiche e dinamiche, candidandosi a un allungo verso area 17 euro, dove troviamo il gap ribassista lasciato il 9 marzo e gli ex supporti della seconda parte del 2018. Discese sotto 14,30/14,40 creerebbero invece le premesse per il ritorno sul minimo di metà aprile a 11,80, sostegno determinante in ottica di breve/medio termine.

Simone Ferradini - www.ftaonline.com

Pericoloso dietro front per Unicredit

Unicredit (-5,5%) arretra pericolosamente verso area 6,60, minimi allineati di metà marzo e di aprile, minacciando di riattivare il downtrend verso target negativi a 5,50 e successivi a 4,50. Servirebbe il ritorno in pianta stabile sopra quota 7,40 per intravedere spazi di ripresa per8,55 circa, media esponenziale a 50 giorni, e 8,93, top del 25 marzo.

CC - www.ftaonline.com

Banca Generali rimbalza

Banca Generali rimbalza e si avvicina al massimo del 9 aprile a 23,92 euro. Una vittoria su questo riferimento determinerebbe la riattivazione del rally partito a fine marzo con primo obiettivo in area 25 e successivo a 26,40-26,50. Al contrario, discese sotto 19,70/19,80 anticiperebbero un approfondimento sui 17,90 e il possibile ritorno sul minimo del 23 marzo a 16,46.

Simone Ferradini - www.ftaonline.com

Azimut Holding scatta in avanti

Azimut Holding scatta in avanti e si avvicina all'importante riferimento a 17,4550 euro, gap del 6 marzo e 50% di ritracciamento del ribasso dai massimi di gennaio. Oltre questo ostacolo via libera verso 20,30 almeno. Discese sotto area 15 potrebbero invece favorire approfondimenti sui supporti a 13,20 e 12,20/12,30, questi ultimi decisivi per scongiurare il ritorno sul minimo del 23/3 a 10,2650.

Simone Ferradini - www.ftaonline.com

Pirelli in ulteriore progresso

Pirelli (+4,14%) risale la china avvicinandosi alla resistenza in area 4, massimi del 19 e 20 marzo. La rottura di questo ostacolo dispiegherebbe gli effetti di un doppio minimo disegnato a partire da 3,05 per target a 4,90 sui massimi di febbraio. Sotto i 3 euro rischio invece di estensione del downtrend verso nuovi bottom a 2,15 circa.

CC - www.ftaonline.com

Tenaris estende il rimbalzo

Tenaris (+4,02%) accelera al rialzo fino a raggiungere a 6,63 circa la media mobile a 50 giorni, muovendosi all'interno di un banner rialzista a correzione del ribasso partito a inizio anno (con base a 5,80 euro circa e limite superiore a 7,20 circa). La rottura di questo ostacolo permetterebbe di ricoprire il gap lasciato aperto il 9 marzo a 7,33. Sotto 5,80 euro rischio invece di ritorno in area 5.

CC - www.ftaonline.com

Diasorin incrementa il ribasso

Diasorin (-6,35%) incrementa il ribasso di ieri allontanandosi dai record toccati la scorsa ottava a 171,50 euro. La flessione non modifica per il momento l'impostazione rialzista di fondo aiutando a stemperare i segnali di eccesso in cui erano sconfinati i principali oscillatori tecnici. Possibili discese verso area 140, poi fino a 133 circa. Oltre 172 via libera verso 180 euro.

CC - www.ftaonline.com

Reno De Medici prova a estendere il rimbalzo dopo una breve pausa

Reno De Medici (+6,98%) torna a crescere dopo una breve pausa corroborante a ridosso del 50% di ritracciamento del ribasso dai top di novembre. La chiusura del gap lasciato aperto il 24 febbraio a 0,72 e la rottura di area 0,75 creerebbero le premesse per il ritorno in area 0,80. Sotto 0,61 circa giungerebbero invece segnali di esaurimento della spinta per target negativi a 0,50.

CC - www.ftaonline.com

Amplifon in pressing su ostacoli

Amplifon (-0,85%) ha già fallito a metà aprile il superamento degli ostacoli a 21,80 circa. Una vittoria su questo limite, coincidente con la media mobile a 50 giorni, creerebbe le premesse per un allungo verso 22,62, poi fino a 24,50 circa. Se invece area 21,80 dovesse respingere l'attacco dei compratori aumenterebbe il rischio di assistere a nuovi cali che, sotto quota 18, porterebbero a una rivisitazione dei minimi di marzo a 14,83.

CC - www.ftaonline.com

Pages

Subscribe to RSS - Analisi Pillole Italia (API)