Mercati Europei

Spagna: stima Pil 3T +0,7% t/t, +3,2% a/a

L'INE (Instituto Nacional de Estadistica) ha comunicato la stima del PIL nel terzo trimestre del 2016. Il Pil è cresciuto dello 0,7% rispetto al trimestre precedente, risultando in linea con le attese ma in lieve flessione rispetto al +0,8% rilevato nel trimestre precedente. Rispetto allo stesso periodo del 2015 il Pil è salito del 3,2% (consensus +3,1%).

Il future Eurostoxx si dimostra incerto

Il future Eurostoxx si dimostra incerto sulla strada da seguire come dimostra la chiusura in rialzo ma solo dello 0,098%. I minimi di seduta a 3055 punti sono comunque superiori a quelli della giornata precedente a 3052 punti, supporto che resta quindi per il momento valido. L'ipotesi di una nuova fase crescente resta quindi in campo, anche se per riattivare il rialzo servirebbe la rottura dei massimi di lunedi' a 3102 punti, archiviati, come quelli del giorno successivo a stretto contatto con la trend line ribassista che parte dal top di marzo.

Profitti trimestrali oltre le attese per Bnp Paribas

Bnp Paribas ha comunicato che nel terzo trimestre del 2016 i profitti netti sono cresciuti del 3% a 1,89 miliardi di euro, grazie alla ripresa delle attività di trading nel fixed income e nonostante aggravi per 202 milioni legati al debito dell'istituto transalpino. Il consensus di FactSet era per 1,62 miliardi di utile. Nei tre mesi allo scorso 30 giugno i ricavi sono migliorati del 2% annuo a 10,59 miliardi. Bnp aveva chiuso con un guadagno dell'1,12% la seduta di giovedì a Parigi, contro il declino limitato allo 0,02% del Cac 40.

Olanda: indice fiducia dei produttori sale da 3,4 a 4,3 punti in ottobre

Prosegue il miglioramento della fiducia delle imprese manifatturiere in Olanda. Secondo quanto comunicato dal Centraal Bureau voor de Statistiek (Cbs, l'Ufficio centrale di statistica olandese), nel mese in chiusura l'indice della fiducia dei produttori è infatti salito a 4,3 punti dai 3,4 punti di settembre (1,2 punti in agosto e 5,1 punti in luglio). La lettura resta ampiamente migliore rispetto alla media degli ultimi 20 anni.

Francia: stima preliminare del Pil (terzo trimestre) +0,2% t/t

In Francia L'Insee ha reso noto che il dato preliminare del Pil relativo al terzo trimestre e'cresciuto dello 0,2% su base trimestrale, dopo la flessione dello 0,1% vista nel trimestre precedente. Il dato è però inferiore alle stime degli analisti fissate su un incremento dello 0,3%.

Il Dax si dimostra incerto sulla strada da seguire

Il Dax si dimostra incerto sulla strada da seguire come dimostra la chiusura in rialzo dello 0,07%. E' comunque un elemento potenzialmente positivo il fatto che i prezzi siano rimbalzati, come del resto gia' mercoledi', dalla linea che unisce il top del 22 settembre e quello dell'11 ottobre, passante a 10675 punti circa. Tale trend line e' il limite superiore del testa spalle di continuazione che i prezzi hanno disegnato dal minimo del 16 settembre, completato il 20 ottobre (la seconda spalla della figura e' il minimo del 13 ottobre).

Schneider Electric, il calo dei ricavi nel trimestre pesa sul titolo

Schneider Electric ha chiuso la seduta odierna con una flessione del 3% a 60,21 euro. Il gruppo ha confermato gli obiettivi 2016, ma ha annunciato oggi di aver chiuso il terzo trimestre con ricavi in calo dell'8% a 6,06 miliardi di euro (-1,7% la contrazione "organica").

Borsa italiana migliore in Europa: Ftse Mib +0,84%. STM, FCA e bancari in evidenza

Borsa italiana migliore in Europa: Ftse Mib +0,84%. STM, FCA e bancari in evidenza.


Mercati azionari europei poco mossi. Wall Street in calo: alla chiusura delle borse europee S&P 500 -0,1%, Nasdaq Composite -0,2%. Il Ftse Mib ha terminato a +0,84%, il Ftse Italia All-Share a +0,76%, il Ftse Italia Mid Cap a +0,24%, il Ftse Italia Star a +0,14%.

Euro stabile contro dollaro. EUR/USD alla chiusura dei mercati europei viene scambiato a 1,0915 circa.

Pages

Subscribe to RSS - Mercati Europei