Per Waller (Fed) politiche più aggressive possibili nel 2022

20/10/2021 09:40:00

Secondo Christopher Waller, dal dicembre 2020 membro del Board of Governors della Federal Reserve (Fed), politiche più aggressive potrebbero essere possibili nel 2022. Intervenendo a un evento organizzato dallo Stanford Institute for Economic Policy Research, Waller ha spiegato che il prossimo anno potrebbero essere necessari tassi d'interesse più elevati se l'inflazione continuerà a rimanere alta. "Se i dati mensili sull'inflazione continueranno a salire, nel 2022 potrebbe essere giustificata una risposta politica più aggressiva rispetto al semplice tapering", ha sottolineato Waller, che ha aggiunto di essere d'accordo nell'avviare già a meta novembre la riduzione del piano di stimolo realizzato dalla Fed attraverso l'acquisto di 120 miliardi di dollari al mese in Treasury e titoli legati ai mutui.

RR - www.ftaonline.com