FTAOnline
Home :: Bonus :: Superbonus 110%, Poste Italiane sospende la cessione del credito: cosa succede ora

Superbonus 110%, Poste Italiane sospende la cessione del credito: cosa succede ora

di Valentina Zappalàpubblicato:

Un recentissimo comunicato di Poste Italiane ha gettato nello sconforto i titolari di crediti d'imposta legati al Superbonus 110%. Poste ha sospeso ufficialmente la cessione del credito relativo alla misura. Analizziamo insieme la situazione (e le sue conseguenze).

Tabella dei Contenuti

Purtroppo è ormai ufficiale: Poste Italiane ha sospeso la possibilità di cessione del credito relativo al Superbonus 110%. Una notizia che, in realtà, non lascia stupiti, soprattutto a seguito delle ultime sentenze ad opera della Corte di Cassazione.

La Corte ha individuato lacune relative alla cessione e, probabilmente, è per tale ragione che Poste Italiane ha deciso di procedere con la sospensione delle cessioni legate al Superbonus.

Cerchiamo di capire insieme come la comunicazione di Poste avrà impatto sui titolari di credito d’imposta legato al bonus edilizio e, soprattutto, cosa succederà adesso.

Ma prima, consigliamo ai lettori il seguente approfondimento, a cura del Geometra Danilo Torresi, che riassume alcune delle novità relative al Bonus 110:

 

Superbonus 110%, la comunicazione di Poste Italiane: stop alla cessione del credito

Lo stop dell’acquisto, da parte di Poste Italiane, del credito d’imposta relativo al Superbonus 110% è stato comunicato con un avviso ufficiale.

Poste Italiane ha infatti informato gli interessati circa lo stop attualmente in atto, uno stop che riguarderà solo le nuove pratiche.

L’avviso, infatti, specifica che le pratiche attualmente in lavorazione non verranno sospese. In caso di pratiche attualmente in essere, gli interessati potranno ancora verificarne lo stato di lavorazione e/o inoltrare eventuali documenti mancanti.

Lo stop alla cessione riguarda dunque, specificamente, tutte le eventuali nuove richieste: non è al momento possibile aprire nuove pratiche di cessione.

Superbonus e cessione del credito a Poste Italiane: uno stop temporaneo?

Il comunicato di Poste si limita a queste informazioni basilari e non lascia spazio a supposizioni concrete. Viene dunque spontaneo chiedersi se la sospensione dell’acquisto dei crediti d’imposta da parte dell’ente sia di carattere temporaneo o definitivo.

A ben vedere, in effetti, potrebbe trattarsi di una sospensione temporanea, volta ad aggiornare la piattaforma alle nuove norme più recenti che riguardano il Superbonus e la relativa cessione del credito.

Tuttavia, il fatto che in merito non siano attualmente intervenute nuove regole, così come non sono state aggiornate le richieste normative in merito ai documenti da presentare, non ci permette di concludere che la sospensione sia davvero temporanea.

Il comunicato di Poste Italiane, da solo, non ci consente al momento di comprendere se lo stop sarà temporaneo o se, purtroppo, si tratterà di una sospensione definitiva.

Attendiamo dunque ulteriori comunicazioni ufficiali.

Stop alla cessione a Poste Italiane: cosa succede adesso

Quel che è certo è che, purtroppo, al momento, per i titolari di crediti d’imposta legati al Superbonus viene meno la possibilità di fruire della cessione del credito diretta.

Quella, cioè, che avviene direttamente dal titolare del credito d’imposta.

Detto in parole ancor più semplici, è attualmente sospesa l’unica possibilità di cessione diretta. In questo momento chi ha già iniziato i lavori agli immobili richiedendo la fruizione del Superbonus 110% si troverà impossibilitato a cedere il proprio credito d’imposta.

Una situazione che, di certo, avrà impatto su tutti i contribuenti che non hanno la possibilità di saldare in anticipo le proprie spese e che non potranno più fare affidamento sulla cessione per proseguire i propri lavori.

Si auspica un intervento tempestivo da parte dell’esecutivo Meloni per trovare una soluzione alla questione Superbonus e credito d’imposta.

Registrati alla newsletter

Una volta alla settimana ti invieremo gli articoli più interessanti, le notizie più importanti che abbiamo appena pubblicato!


Approva il trattamento dei dati
Cancellazione e politica sulla privacy