FTAOnline
Home :: Flash Ultim’Ora :: Borsa Italiana poco mossa. FTSE Mib -0,1%

Borsa Italiana poco mossa. FTSE Mib -0,1%

di FTA Online Newspubblicato:

Seduta dalle poche emozioni quella odierna a Piazza Affari, in una giornata di festività a Milano per Sant'Ambrogio. Gli indici hanno oscillato attorno alla parità per chiudere poi nei dintorni. FTSE MIB -0,1%, FTSE Italia All-Share -0,1%, FTSE Italia Mid Cap -0,08%, FTSE Italia STAR -0,42%.

Indici azionari americani in calo di qualche decimo di punto percentuale. L'EIA (Energy Information Administration) ha comunicato che alla fine della settimana terminata il venerdì 2 dicembre la variazione delle scorte di petrolio USA è stata pari a -5,187 milioni di barili, contro i -12,58 della precedente e i -3,305 del consensus.

In precedenza era stato reso noto che nel terzo trimestre 2022 il costo del lavoro è cresciuto negli Usa del 2,4% sequenziale, in ulteriore rallentamento rispetto al 10,2% del secondo (e al 12,7% registrato nei primi tre mesi dell'anno). Il dato è stato rivisto al ribasso dal 3,5% della lettura preliminare. Sempre nel terzo trim. 2022 la produttività è invece salita dello 0,8% contro il declino del 4,1% del secondo trimestre. Il dato è stato rivisto al rialzo dallo 0,3% della lettura preliminare diffusa a inizio novembre.

L'Euro prova a recuperare terreno contro dollaro. EUR/USD al momento quota 1,0492 circa. BTP e spread in miglioramento. Il rendimento del decennale segna 3,61% (chiusura precedente a 3,66%), lo spread sul Bund 182 bp (186) (dati MTS).

Performance positive per le utility grazie alla flessione dei rendimenti. Enel +0,79%, Hera +2,83%, Italgas +1,26%, A2A +0,53%.

Unicredit, +0,59, guadagna terreno in scia al report di JP Morgan: raccomandazione overweight confermata e target incrementato da 15,00 a 16,00 euro.

Deboli i petroliferi: il greggio si muove in prossimità dei minimi da dicembre 2021-gennaio 2022 toccati ieri pomeriggio. Eni -1,51%, Tenaris -2,17%, Saipem -3,71%.

Gran momento per Brunello Cucinelli +9,84% dopo la revisione al rialzo della guidance 2022 e 2023. UBS conferma la raccomandazione buy e incrementa il target price da 72 a 74 euro. Il titolo ha toccato il nuovo massimo storico a 69,85 euro.

Unipol +0,93% in verde: probabile che entro fine dicembre il gruppo bolognese rinnovi gli accordi di bancassicurazione con BPER Banca +0,52% e BP Sondrio -0,84% (di entrambe è il principale azionista).

Juventus FC -3,52% tocca i minimi dal 2017. Deloitte & Touche ha emesso la relazione di revisione sul bilancio 2021-2022 approvato venerdì scorso dal cda. La relazione contiene rilievi che confermano quelli espressi in occasione della revisione emessa il 17 ottobre in merito alle "manovre sui compensi del personale tesserato relative alle stagioni sportive 2019/20 e 2020/21".

AC - www.ftaonline.com

Registrati alla newsletter

Una volta alla settimana ti invieremo gli articoli più interessanti, le notizie più importanti che abbiamo appena pubblicato!


Approva il trattamento dei dati
Cancellazione e politica sulla privacy