0
Segnalibri
FTAOnline
Home :: Flash Ultim’Ora :: Piazza Affari accelera al ribasso nel finale. FTSE Mib -0,89%

Piazza Affari accelera al ribasso nel finale. FTSE Mib -0,89%

di FTA Online Newspubblicato:

Piazza Affari ha chiuso la seduta in territorio negativo dopo aver oscillato a lungo attorno alla parità. Il FTSE MIB segna -0,89%, il FTSE Italia All-Share -0,95%, il FTSE Italia Mid Cap -1,05%, il FTSE Italia STAR -1,36%.
BTP in recupero, spread stabile. Il rendimento del decennale segna 2,94% (chiusura precedente a 2,98%), lo spread sul Bund 192 bp (da 192) (dati MTS).
Borsa americana in deciso calo dopo due ore circa di scambi.
A Milano segno negativo per Telecom Italia, -2,95%, che perde terreno nonostante le buone notizie dalla stampa. Il Sole 24 Ore scrive che le sinergie derivanti dall'integrazione della rete con quella di Open Fiber ammontano a ben 4,5-5,0 miliardi di euro. Questo sarebbe il risultato del lavoro di analisi svolto dai consulenti privati che hanno riaperto il dossier realizzato un anno fa dai due advisor tecnici (Italtel per Telecom e Altman Solon per Open Fiber), poi non utilizzato per l'interruzione delle trattative. La valutazione è nettamente superiore a quella emersa allora anche a causa del perimetro interessato, ora più ampio. Il cda di Telecom dovrebbe esaminare il memorandum d'intesa con CDP (ha il 60% di Open Fiber) il 26 maggio.
Mediobanca -2,42% debole a causa delle indiscrezioni secondo cui la BCE avrebbe negato alla Delfin di Leonardo Del Vecchio l'autorizzazione a superare il 20% del capitale (attualmente ha il 19,4%, il 15,4% secondo il sito Consob). Per farlo dovrebbe trasformarsi in holding bancaria ma questo comporterebbe complicazioni nella gestione delle altre partecipazioni come il 32,08% di EssilorLuxottica. L'impossibilità per Del Vecchio di salire ulteriormente riduce l'appeal speculativo del titolo.
Recordati, -1,22% dopo che Jefferies ha ridotto il target da 43,20 a 39,00 euro con raccomandazione hold confermata. La decisione è stata presa per tener conto dei nuovi multipli del settore e dell'aumento del costo del capitale.
Bancari contrastati dopo essere stati sopra la parità per buona parte delal giornata: l'indice FTSE Italia Banche segna +0,46%. Banco BPM -0,81%, BPER Banca -0,48%, Intesa Sanpaolo +0,02%. Unicredit +2,05% si conferma particolarmente brillante: secondo fonti raccolte dal Financial Times prima dello scoppio della guerra in Ucraina ci sono stati contatti con Commerzbank per una fusione, poi interrotti. Unicredit avrebbe optato per risolvere il dossier degli asset in Russia prima di eventuali operazioni M&A di grandi dimensioni.
Petroliferi in rosso in scia al ribasso del prezzo del petrolio. Eni -0,72%, Tenaris -0,61%, Saipem -5,13% all'indomani dell'assemblea che ha approvato il bilancio 2021, dato mandato al cda di eseguire l'aumento di capitale da due miliardi di euro e varato il raggruppamento di 21 azioni ordinarie ogni 100.
Stellantis -1,6% annulla i guadagni visti in mattinata. Negativi i dati ACEA sulle immatricolazioni di auto nell'Unione Europea ad aprile: -20,6% a/a in accelerazione negativa se paragonato al -14,4% complessivo nei primi quattro mesi del 2022. Il CEO Carlos Tavares ha dichiarato ai media che l'India ha un'importanza strategica per il gruppo automobilistico: l'intento è quello "di sviluppare le attività operative nel Paese nell'ambito del piano strategico globale "Dare Forward 2030"".
Positiva ERG +0,12% in scia alle indiscrezioni di stampa secondo cui il fondo IFM Investors Pty è interessato a mettere piede nel gruppo delle rinnovabili. L'ipotesi, già emersa a fine marzo, è quella dell'acquisto di una quota di minoranza di San Quirico, la holding con cui la famiglia Garrone controlla il 62,5% di ERG: le risorse che IFM Investors Pty apporterebbe verrebbero utilizzate per sviluppare le attività.
Salcef Group -0,33% annulla i guadagni della mattinata conseguiti in scia al piano 2022-2031 del Gruppo Ferrovie dello Stato, piano che prevede il quasi raddoppio degli investimenti rispetto al piano 2019-2023. Salcef è attiva nel settore del rinnovamento e nella costruzione di infrastrutture ferroviarie, reti tranviarie e metropolitane.

AC - www.ftaonline.com

Programma dei video

« luglio 2022»
lun
mar
mer
gio
ven
sab
dom

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti subito alla nostra newsletter via e-mail per ricevere aggiornamenti sulle Ultime Notizie, i Tutorial e le Offerte Speciali!

Autorizzazione Marketing
Autorizzo l'utilizzo delle informazioni che ho fornito ai fini di ricevere via e-mail notizie, aggiornamenti ed informative marketing.
Cancellazione e politica sulla privacy