Bonus Terme 2021: in arrivo il nuovo incentivo dal Governo

Il Ministro dello sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, ha reso attuativo, a partire dal 1° luglio 2021, il bonus per l’acquisto di servizi degli stabilimenti termali da parte dei cittadini, disponibile con ogni probabilità dal mese di ottobre.

Il bonus terme è un’agevolazione prevista dall’articolo 29-bis del decreto-legge n. 104 del 2020 per consentire ai cittadini, senza limiti di ISEE, di beneficiare di un servizio termale a scelta, completamente rimborsato dal Governo.  

La manovra rientra tra le misure urgenti adottate dallo Stato per risollevare l’economica italiana e, in particolare, è pensata per incentivare il turismo termale, colpito gravemente dalla pandemia da Covid-19, grazie allo stanziamento di 53 milioni di euro di fondi da parte del Governo.

Secondo quanto evidenziato dallo studio dell’Istituto di Ricerca sull’ Innovazione e i Servizi per lo Sviluppo (IRISS), “Dalla crisi alle opportunità per il futuro turismo italiano”,  la drastica riduzione dei flussi turistici dovuto alla pandemia e gli effetti del lockdown sulle aziende termali hanno aggravato deficit già esistenti e specifici nel settore del turismo termale italiano.

Il bonus potrà essere richiesto dai cittadini non appena sarà completato l'iter di legge e non appena sarà stipulata la convenzione tra il Governo ed Invitalia (l’ente gestore dell’incentivo) probabilmente entro il mese di ottobre 2021.

In attesa del Click day, vediamo come è possibile richiedere il bonus.

Bonus terme 2021: in cosa consiste?

Il bonus consiste in uno sconto del 100% sul prezzo d'acquisto dei servizi termali prescelti, fino ad un importo massimo di 200 euro, valido per i due mesi successivi alla sua attuazione.

Il bonus terme, inoltre:

  • non può essere regalato a terze persone;
  • non può essere ceduto a titolo gratuito;
  • non può essere mutuato in un corrispettivo in denaro;
  • non costituisce reddito imponibile dell’utente;
  • non è rilevante a fini ISEE.

Bonus terme 2021: a chi è destinato?

L’incentivo per l’acquisto di servizi termali è:

  • rivolto a tutti i cittadini maggiorenni residenti in Italia;
  • senza limiti di ISEE;
  • senza limiti legati al nucleo familiare.

In particolare, il bonus è rivolto a chi:

  • non usufruisce già dell’ammissibilità al beneficio ai servizi termali tramite il Servizio Sanitario Nazionale;
  • non usufruisce, tramite altri benefici riconosciuti all’utente da parte di altri enti pubblici.

Bonus terme 2021: come si può ottenere?

I cittadini interessati ad usufruire del bonus, possono prenotare il servizio termale desiderato, rivolgendosi direttamente ad uno degli stabilimenti termali accreditati oppure accedendo ai siti internet del Ministero dello Sviluppo Economico e di Invitalia, tramite SPID.

Il rimborso del valore del buono, utilizzato dal cittadino, può essere richiesto dagli stabilimenti termali tramite la piattaforma online di Invitalia non oltre 45 giorni dall’ inizio dell’erogazione dei servizi termali, mostrando la relativa fattura d’emissione che attesta la fruizione degli stessi.

(Veronica Rossetti)