FTAOnline
Home :: Finanza Personale :: 8 dicembre in busta paga: quanto spetta, calcolo e quanto si guadagna

8 dicembre in busta paga: quanto spetta, calcolo e quanto si guadagna

di Miriam Ferraripubblicato:
Argomenti

Quanto spetta in busta paga ai lavoratori per l'8 dicembre? Ecco i calcoli da fare e quanto guadagna chi lavora il giorno dell'Immacolata.

Tabella dei Contenuti

Quanto spetta in busta paga per l'8 dicembre? L'ultimo mese dell'anno è sempre il più ricco, non solo per il pagamento della tredicesima mensilità, ma anche per le festività godute e non in busta paga.

La prima festività del mese cade giovedì 8 dicembre e coincide con al Festa dell'Immacolata: ma quanto spetta ai lavoratori in busta paga per questa giornata infrasettimanale?

Occorre distinguere tra i coloro che non lavorano in questa giornata festivi, e chi - in accordo tra le parti - presta servizio, con bonus e maggiorazione sulla retribuzione, come previsto dal CCNL.

Ecco quindi una guida completa per comprendere quanto spetta in busta paga per l'8 dicembre: tutto quello che c'è da sapere.

Festa dell'Immacolata: l'8 dicembre si lavora?

La prima domanda da porsi è la seguente: l'8 dicembre si lavora?

Generalmente questa giornata viene riconosciuta come festiva in tutta Italia, in quanto coincide con la celebrazione religiosa dell'Immacolata concezione. In alcuni settori, comunque, è prevista una giornata lavorativa regolare.

Occorre a questo punto distinguere due diversi contesti:

  • se l'8 dicembre cade in una giornata infrasettimanale o lavorativa, il dipendenti può decidere di non lavorare mantenendo il diritto alla retribuzione;

  • se l'8 dicembre cade in una giornata festiva o non lavorativa (per esempio di sabato o domenica) si applicano le regole delle festività non godute, ovvero retribuzione extra per la domenica, oppure giorno di riposo extra settimanale;

  • se il lavoratore, nonostante la festività, decide di lavorare in questa giornata (in accordo con il datore di lavoro), avrà diritto a una retribuzione maggiorata in funzione del contratto nazionale del lavoro.

Quest'anno l'8 dicembre cade di giovedì (infrasettimanale e lavorativo) e dunque dovrebbe coincidere con una giornata festiva goduta in busta paga, seppur in assenza dal posto di lavoro.

Alcuni lavoratori (pensiamo per esempio agli ospedali, o al settore del turismo e della ristorazione), presteranno servizio anche in occasione dell'8 dicembre, con uno stipendio maggiorato per la festività.

8 dicembre, come si calcola in busta paga

A prescindere dal fatto che sia una festività goduta o nn goduta, come si calcola la giornata dell'8 dicembre in busta paga?

A tutti coloro che l'8 dicembre non lavoreranno (festività goduta), spetterà la normale retribuzione giornaliera, mensile o oraria.

Diversa è la situazione per tutti coloro che - nonostante la festività - presteranno servizio sul posto di lavoro: a tutti questi lavoratori setterà un bonus in busta paga, ovvero una retribuzione maggiorata rispetto a quella tradizionale.

La maggiorazione e l'importo da applicare in busta paga è definito dai diversi CCNL: per fare un esempio, nel CCNL del Commercio è prevista una maggiorazione del 30% per coloro che lavorano durante le festività.

Un altro esempio riguarda il CCNL Multiservizi, che garantisce una maggiorazione al 50% per i lavoratori che prestano servizio l'8 dicembre. Infine, per la ristorazione collettiva e turismo è prevista una maggiorazione del 20% per le giornate festive non godute.

Malattia, cosa succede l'8 dicembre

Un'altra casistica particolare riguarda i lavoratori che l'8 dicembre si troveranno in malattia: quanto spetta in busta paga?

Come ci spiega la giurisprudenza corrente, l'8 dicembre non sospende la malattia: dunque il giorno festivo (8 dicembre) verrà incluso nel periodo di malattia.

Registrati alla newsletter

Una volta alla settimana ti invieremo gli articoli più interessanti, le notizie più importanti che abbiamo appena pubblicato!


Approva il trattamento dei dati
Cancellazione e politica sulla privacy