0
Segnalibri
FTAOnline
Home :: Approfondimenti :: Calcio in Borsa: c'è chi sale e c'è chi scende. I casi di Roma e Juventus

Calcio in Borsa: c'è chi sale e c'è chi scende. I casi di Roma e Juventus

di Alessandro Chinipubblicato:

Sotto ai riflettori il titolo della Roma grazie all'Opa totalitaria lanciata da Friedkin. In calo Juventus dopo la sconfitta di ieri in Coppa Italia.

Calcio in borsa, c'è chi sale: AS Roma

Sotto ai riflettori quest'oggi il titolo dell'A.S. Roma che fa registrare un rialzo del 15%. Non sono tanto i risultati conseguiti sul campo dai giallorossi, che hanno comunque raggiunto proprio di recente la finale della manifestazione europea denominata "UEFA Europa Conference League", a far schizzare al rialzo il titolo.

Quanto piuttosto l'Opa volontaria totalitaria comunicata da Romulus and Remus Investments, società controllata da Den Friedkin, patron della Roma calcio, sul 13,2% del capitale della società calcistica al prezzo di 0,43 euro per azione. Friedkin detiene già l'86,8% della Roma.

Appare piuttosto normale dunque che i prezzi si stiano allinenado quest'oggi ai 43 centesimi dell'Opa, in un contesto che almeno di recente stava comunque inviando segnali di ripresa.

Il titolo infatti era in costante recupero dai minimi dell'autunno 2020 a 0,13 circa e l'opa a 0,43 garantisce quindi un buon risultato, non distante dal valore medio delle azioni negli ultimi 15 anni.

Calcio in borsa, c'è chi scende: Juventus

Tra i titoli del calcio che oggi scendono c'è invece Juventus che arretra dell'1.5%. Niente di trascendentale, per carità, in realtà il risultato poteva essere sicuramente peggiore, magari in linea con quello conseguito ieri sera dai bianconeri in Coppa Italia.

La Juventus è infatti uscita sconfitta per 2-4 dal confronto con l'Inter, vedendo volatilizzarsi le residue speranze di mettere qualcosa in bacheca nell'annata sportiva 2021-2022.

Ed invece per quest'anno soltanto delusioni, dalla Champions League abbandonata per mano degli spagnoli del Villareal, poi eliminati in semifinale dal Liverpool, al campionato, dove la classifica pone la Juventus ad un quarto posto deludente, che però, visto come si erano messe le cose nella prima metà dell'anno, è tutto sommato accettabile.

La blanda reazione del titolo in borsa dimostra che forse anche il mercato si attendeva il risultato di ieri, certo, per le casse del club l'ennesima sconfitta non è un buon segnale, per quanto il recente aumento di capitale da 400 milioni di euro, copra i mancati introiti dovuti ai risultati sul campo. Vedremo prossimamente come uscirà il bilancio, dopo i 119 milioni euro di perdita già emersi nel primo semestre.

Il titolo si muove attorno ai 30 centesimi di euro, il quadro grafico resta debole ma un rimbalzo è ancora possibile in caso di permanenza sopra 0,27. La violazione di questo livello invece aprirebbe ad un ulteriore affondo verso quota 0,21.

Calcio in Borsa, Lazio stabile

Analizziamo infine anche il titolo della Lazio che oggi si conferma sui livelli del giorno precedente a 1,01 euro. Sono pochi i movimenti sul titolo in questione e scarso sembra anche l'interesse degli investitori, stante il basso andamento dei volumi.

Il titolo è ben inserito all'interno di un canale ribassista in forza da giugno 2021, delimitato attualmente tra 0,86 e 1,05. La vicinanza alla parte superiore del canale potrebbe indurre i corsi a provare ad attaccare la resistenza nel tentativo di allungare poi verso 1,1350 e 1,20 circa.

In caso di mancato superamento probabile invece un nuovo segmento ribassista verso la base del canale a 0,86 euro.

Programma dei video

« maggio 2022»
lun
mar
mer
gio
ven
sab
dom

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti subito alla nostra newsletter via e-mail per ricevere aggiornamenti sulle Ultime Notizie, i Tutorial e le Offerte Speciali!

Autorizzazione Marketing
Autorizzo l'utilizzo delle informazioni che ho fornito ai fini di ricevere via e-mail notizie, aggiornamenti ed informative marketing.
Cancellazione e politica sulla privacy