FTAOnline
Home :: Mercati :: Ftse Mib: ecco una blue chip che può salire di quasi il 70%

Ftse Mib: ecco una blue chip che può salire di quasi il 70%

di Vanessa Mazzeopubblicato:
Argomenti

Tra le blue chip ce n'è una in particolare che di recente è stata penalizzata dalle vendite, ma che può fare tanta strada.

Tabella dei Contenuti

La seduta odierna prosegue in controtendenza per Nexi che dopo aver provato a mantenersi a galla, non ha beneficiato dello spunto positivo offerto dal Ftse Mib, al momento in progresso di mezzo punto percentuale.

Nexi ancora giù sul Ftse Mib

Il titolo, dopo aver ceduto ieri oltre tre punti percentuali, oggi ha tentato di risalire la china, mostrando però scarsa convinzione.

Negli ultimi minuti Nexi viene fotografato a 8,338 euro, con un calo dello 0,36% e oltre 2 milioni di azioni passate di mano fino a ora, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 2,85 milioni.

Nexi ancora scosso dalla mossa di Intesa Sanpaolo

Nexi fatica a risalire dopo le forti vendite accusate in questa seconda metà di novembre, alimentate dalla mossa a sorpresa di Intesa Sanpaolo.

La banca guidata da Carlo Messina ha infatti ceduto sul mercato la sua quota di partecipazione nella società delle carte, pari a circa il 5,1%, provocando un crollo del titolo del 10% in una sola giornata.

Nexi sotto la lente di Mediobanca e Bca Akros

Una mossa inattesa quella di Intesa Sanpaolo, come evidenziato anche dagli analisti di Mediobanca Securities, i quali hanno spiegato che alla luce dell'importante rapporto commerciale tra le due società, la banca è stata percepita come un azionista a lungo termine.

La vendita di Intesa Sanpaolo non ha portato in ogni caso gli analisti a cambiare idea su Nexi, con la conferma di una raccomandazione "outperform" e un prezzo obiettivo a 13 euro.

A puntare senza indugio sul titolo è anche Banca Akros che nei giorni scorsi ha rinnovato l'invito ad acquistare, con un target price a 13,1 euro.

Nexi: per Equita SIM può salire di quasi il 70%

Altrettanto bullish la view di Equita SIM che proprio ieri ha confermato la raccomandazione "buy", con un fair value a 14 euro, valore che implica un potenziale di upside di oltre il 67% rispetto alle quotazioni correnti a Piazza Affari.

Cosa c'è nella pipeline M&A di Nexi?

La SIM milanese si è concentrata su alcune indiscrezioni, riportate in particolare da Milano Finanza, secondo cui Nexi, oltre a partecipare all’asta per l’acquisizione del merchant acquiring di Banco Sabadell, che gli esperti ritengono possa terminare prima di fine anno, avrebbe altre operazioni nella pipeline M&A.

Si citano il merchant acquiring di Banco BPM in Italia, che è già un cliente con modello licencing, ed anche altre opportunità, non meglio qualificate in Germania.

A detta della SIM milanese, le opzioni indicate sono coerenti con quanto indicato nel recente Capital Markets Day, in occasione del quale Nexi aveva confermato l’M&A come una delle opzioni di reinvestimento del capitale in eccesso con un focus sul consolidamento in-footprint nel merchant services, sull’espansione europea e sul rafforzamento nell’eCommerce e nel software.

Programma dei video

« dicembre 2022»
lun
mar
mer
gio
ven
sab
dom

Registrati alla newsletter

Una volta alla settimana ti invieremo gli articoli più interessanti, le notizie più importanti che abbiamo appena pubblicato!


Approva il trattamento dei dati
Cancellazione e politica sulla privacy