FTAOnline
Home :: Approfondimenti :: Influenza o Covid 2022? Ecco i sintomi e le differenze per distinguerle

Influenza o Covid 2022? Ecco i sintomi e le differenze per distinguerle

di Miriam Ferraripubblicato:

Come riconoscere l'influenza stagionale dal Covid a dicembre 2022? Ecco i sintomi, le differenze, le cure e i consigli per combattere efficacemente l'una e l'altro.

Tabella dei Contenuti

L'influenza è arrivata anche in Italia e con largo anticipo rispetto al Natale: i primi casi influenzali sono stati registrati già a inizio autunno, mentre a dicembre 2022 i bambini sembrano essere i più colpiti dalla malattia.

Non solo: negli ultimi mesi anche il Covid è tornano a diffondersi, seppur con contagi limitati grazie alla campagna vaccinale effettuata nei mesi e anni precedenti, ma anche all'immunità acquisita e alle infezioni naturali.

Come riconoscere l'influenza dal Covid? Quali sono i sintomi e le cure dell'una e dell'altro? Ecco i consigli dell'esperto per comprendere meglio i malanni stagionali.

Nel frattempo, il Ministero della Salute ha diffuso uno spot nel quale invita la popolazione a vaccinarsi contro l'influenza e contro il Covid per "proteggere i momenti più belli".

Influenza o Covid? Come riconoscere i sintomi

I sintomi dell'influenza e quelli del Covid possono essere a tratti molto simili, ma non vanno confusi: come distinguere l'una dall'altro?

Stiamo parlando, in entrambi i casi di malattie che colpiscono le vie respiratorie ma che derivano da differenti virus: il Covid, infatti, si diffonde più rapidamente dell'influenza e può portare maggiori disturbi e problematiche rispetto a quest'ultima.

Le due malattie NON possono essere distinte in base ai sintomi, in quanto molto spesso coincidono. Talvolta è possibile registrare infezioni prive di sintomi, mentre in altri casi compaiono febbre alta, dolori articolari, spossatezza, naso chiuso e tosse.

COVID-19 o influenza? (grafica concettuale)

I CDC americani sono concordi nell'affermare che i sintomi di influenza e Covid possono essere ricondotti al seguente elenco:

  • Febbre;

  • Tosse;

  • Difficoltà a respirare;

  • Stanchezza;

  • Mal di gola;

  • Naso chiuso;

  • Dolori muscolari o articolari vari;

  • Mal di testa;

  • Vomito o diarrea (più comune nei bambini);

  • Perdita del gusto o dell'olfatto (più frequente nei casi di Covid-19).

Non solo è difficile distinguere le due infezioni, ma si potrebbero anche contrarre insieme, in una sola volta.

Influenza o Covid? Ecco le differenze

Come fare, quindi, per riconoscere l'influenza stagionale dal Covid-19?

Possiamo andare a valutare l'intero contesto, al di là dell'effettuazione del tampone che può dare una risposta immediata ai nostri dubbi.

Considerando i contatti avuti nelle ultime settimane o nei gironi immediatamente precedenti alla comparsa dei sintomi, ci possiamo chiedere se può trattarsi di influenza o Covid. A tal fine è utile considerare anche il periodo di incubazione:

  • da 1 a 4 giorni per l’influenza;

  • da 2 a 5 giorni per la COVID, ma eventualmente fino a 14 giorni.

Tuttavia, se si tratta di Covid-19 occorre considerare che il periodo di incubazione potrebbe essere anche più lungo e che molto frequentemente le persone potrebbero non sapere di aver contratto l'infezione.

Influenza o Covid: come riconoscerle

Per avere la risposta alla nostra domanda, quindi, non ci resta che effettuare un test per verificare l'eventuale positività o negatività al Covid-19.

Effettuando un tampone rapido o molecolare possiamo trovare una risposta alla nostra domanda, ma potrebbero verificarsi due situazioni:

  • tampone negativo; potrebbe risultare tale anche nei primi giorni di incubazione e dunque non mostrare effettivamente la realtà;

  • tampone positivo, avremmo la conferma della nostra infezione da Covid-19.

In realtà, da un punto di vista clinico e pratico non ha importanza distinguere l'una dall'altro: in entrambi i casi è opportuno agire con delle cure per superare la malattia.

Influenza o Covid: quali sono le cure e quando preoccuparsi

Che si tratti di influenza stagionale o Covid-19, le cure da seguire per guarire dalle due malattie sono le stesse (per quanto riguarda i soggetti sani, privi di altri disturbi):

  • isolamento volontario (soprattutto se si tratta di Covid);

  • riposo;

  • eventuali farmaci sintomatici previa consultazione del medico.

Nei soggetti fragili, o coloro che presentano anche altre malattie, è importante verificare l'eventuale sviluppo di complicazioni e agire a monta per arginarle.

Si consiglia di consultare immediatamente il medico se si rientra nella categoria di "soggetti a rischio".

Registrati alla newsletter

Una volta alla settimana ti invieremo gli articoli più interessanti, le notizie più importanti che abbiamo appena pubblicato!


Approva il trattamento dei dati
Cancellazione e politica sulla privacy