FTAOnline

INPS, Assegno Unico dicembre 2023: quando arriva il pagamento? Ecco le date di accredito

di Chiara Turanopubblicato:

Quando arriva il pagamento dell'Assegno Unico di dicembre 2023? L'INPS ha stabilito le date di accredito di questo mese: ecco il calendario completo.

INPS, Assegno Unico dicembre 2023: quando arriva il pagamento? Ecco le date di accredito

Tabella dei Contenuti

Assegno Unico INPS dicembre 2023 in dirittura di arrivo. Mancano pochi giorni ormai e l’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale farà partire i pagamenti. 

Proprio perché l’Assegno Unico rappresenta uno dei contributi mensili più attesi dalle famiglie con figli a carico, già da quest’estate, grazie alla collaborazione tra Banca d’Italia e INPS, è disponibile il calendario completo con tutte le date di accredito stabilite fino alla fine dell’anno. 

Ricordiamo però che non tutti riceveranno le somme a cui hanno diretto alla stessa data. Ciò vale per tutti i mesi, compreso quello in corso.

Il giorno di pagamento dell’Assegno Unico di dicembre 2023 varia infatti da beneficiario a beneficiario tenuto conto di un insieme di fattori (data di presentazione della domanda all’INPS o variazioni intervenute sugli importi). 

Fatta questa precisazione, vediamo subito quali sono le date di pagamento dell’Assegno Unico dicembre 2023 da segnare in rosso sul calendario del mese appena iniziato.

INPS, Assegno Unico dicembre 2023: quando arriva il pagamento? Ecco le date di accredito

Come anticipato in apertura di articolo, le date di accredito non coincidono per tutti. Anche se entro fine mese tutti riceveranno il pagamento dell’Assegno Unico dicembre 2023, ogni beneficiario riceverà le somme spettanti in date diverse.

Tutto dipende da eventuali modifiche agli importi mensili rispetto al mese precedente.

Chi non ha subito variazioni riceverà il pagamento dell’Assegno Unico INPS in tre diverse date: 18, 19 e 20 dicembre. 

Le stesse date di accredito valgono per chi non è stato interessato da variazioni nell’ISEE. 

INPS, Assegno Unico dicembre 2023: a chi spetta dopo il 19

L’INPS farà partire la seconda tranche di pagamenti dell’Assegno Unico dicembre 2023 subito dopo la prima: dal 20 al 31 dicembre 2023

Tali date di accredito vanno ad interessare chi ha subito variazioni negli importi e nella composizione del nucleo familiare rispetto al mese precedente.

Chi è in attesa di ricevere il primo pagamento in assoluto del contributo da parte dell’INPS dovrà attendere la fine del mese successivo a quello di presentazione della domanda. 

I percettori del Reddito di Cittadinanza (sospeso o cessato) continueranno a ricevere il pagamento mensile dell’Assegno Unico fino al prossimo febbraio sempre come ricarica alla card RdC.

INPS, Assegno Unico dicembre 2023: in arrivo anche gli aumenti

Da giugno 2023 gli importi dell’Assegno Unico sono stati aumentati a favore dei nuclei familiari con entrambi i genitori dipendenti, nel rispetto dei requisiti ISEE.

Una novità significativa è l'estensione dei requisiti anche ai nuclei con genitori vedovi, come stabilito dal Decreto Legge 48/2023.

L'assegno unico per i figli a carico verrà maggiorato per 5 anni se uno dei genitori è purtroppo deceduto nell'anno di competenza in cui è riconosciuto il sussidio. 

Un'ulteriore semplificazione è che l'incremento sarà automatico per i genitori singoli impiegati.

A partire da novembre 2023, vale dunque anche per l’Assegno Unico dicembre 2023, sarà importante prestare attenzione all'ISEE, poiché eventuali errori comporteranno l'applicazione degli importi minimi stabiliti dal decreto legislativo 29 dicembre 2021, n. 230.

Un altro aumento scatterà da gennaio 2024.

 

 

Portafoglio Bilanciato

Ho creato un portafoglio di titoli italiani che nel 2023, ha generato un utile del +31,02% e consentito di ottenere interessanti dividendi.

Clicca qui!
MegaTrader è un servizio di FtaOnline.com

Registrati alla newsletter

Una volta alla settimana ti invieremo gli articoli più interessanti, le notizie più importanti che abbiamo appena pubblicato!


Approva il trattamento dei dati
Cancellazione e politica sulla privacy