0
Segnalibri
FTAOnline
Home :: Mercati :: Moncler meglio del Ftse Mib: ecco i motivi per cui valutarlo

Moncler meglio del Ftse Mib: ecco i motivi per cui valutarlo

di Edoardo Lopezpubblicato:

Riflettori puntati su uno dei titoli preferiti dagli analisti nel settore lusso: ecco alcuni temi interessanti.

Le vendite che si stanno abbattendo oggi sul Ftse Mib lasciano indenni solo una manciata di blue chip.

Moncler sale in controtendenza sul Ftse Mib

Tra quelle che riescono a sottrarsi ai sell e a salire in controtendenza troviamo anche Moncler che guadagna terreno per la seconda seduta di fila.

Il titolo, dopo aver avviato la settimana ieri con un progresso di quasi un punto e mezzo percentuale, anche oggi è partito in salita.

Dopo aver superato una breve fase di incertezza che ha portato le quotazioni poco sotto la parità, Moncler ha ripreso la via dei guadagni.

Negli ultimi minuti il titolo si presenta a 44,39 euro, con un rialzo dello 0,96% e oltre 320mila azioni scambiate fino a ora, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a poco meno di 600mila.

Moncler: al via i festeggiamenti per i 70 anni del marchio

Moncler mostra i muscoli rispetto al Ftse Mib e alle altre blue chip, sulla scia di alcune indicazioni arrivate dal CEO del gruppo.

Vari quotidiani oggi riportano un’intervista al fondatore Remo Ruffini, da cui sono emersi alcuni temi.

Sabato inizieranno i festeggiamenti per i 70 anni del marchio, a partire da un

grande evento pubblico in piazza Duomo a Milano, con numerosi artisti tra ballerini, coristi, musicisti e modelli per un totale di 1952, pari all'anno di fondazione del marchio.

A questo evento seguiranno 70 giorni di attivazione in giro per il mondo, eventi nelle città principali, a New York, Londra, Tokio, Seoul e in Cina, oltre a collaborazioni con i 7 artisti che hanno segnato la storia creativa del marchio per il lancio di Moncler Maya 70, prodotto iconico che verrà rivisitato e associato ad un progetto NFT.

Moncler: focus su progetto Genius ed e-commerce

Dall'intervista è emerso altresì, come evidenziato da Equita SIM in una nota, che da febbraio partirà un nuovo progetto Genius, a cui sarà sempre più affidato il compito di creare community intorno al brand Moncler.

L’e-commerce dovrà crescere dal 15% attuale al 20%-25% del fatturato del marchio, secondo un obiettivo già espresso al Capital Markets Day, ma i negozi fisici restano importantissimi e devono veicolare l’esperienza del marchio.

Il CEO Ruffini ha palesato la disponibilità ad acquisizioni di filiera: come ribadito al Capital Markets Day di maggio, il gruppo è interessato ad acquisire un maglificio e un calzaturificio.

No, invece, ad acquisizioni di brand: il gruppo è concentrato sulla crescita interna e anche questo messaggio era stato già espresso, anche se secondo Equita SIM è da leggere come riferito al breve termine.

Moncler tra i preferiti di Equita SIM

Gli analisti della SIM milanese pensano che la spinta in termini di marketing per i festeggiamenti di Moncler possa supportare il quarto trimestre, che è il più importante per il marchio.

Moncler rimane uno dei titoli preferiti di Equita SIM nel settore, grazie a qualità del business, prospettive di crescita trainate da fattori specifici e quindi meno legati al contesto di settore e valutazioni interessanti.


Programma dei video

« settembre 2022»
lun
mar
mer
gio
ven
sab
dom

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti subito alla nostra newsletter via e-mail per ricevere aggiornamenti sulle Ultime Notizie, i Tutorial e le Offerte Speciali!

Autorizzazione Marketing
Autorizzo l'utilizzo delle informazioni che ho fornito ai fini di ricevere via e-mail notizie, aggiornamenti ed informative marketing.
Cancellazione e politica sulla privacy