FTAOnline
Home :: Approfondimenti :: Multe in aumento da gennaio 2023: +11% sugli importi a causa dell’inflazione

Multe in aumento da gennaio 2023: +11% sugli importi a causa dell’inflazione

di Miriam Ferraripubblicato:

Anche gli importi delle multe sono in aumento da gennaio 2023, in adeguamento all'inflazione: eccesso di velocità, divieto di sosta e cellulare alla guida potrebbero costare cari. Ecco quali sono le novità e come cambiano le regole.

Tabella dei Contenuti

Aumentano i prezzi a causa dell'inflazione, aumentano i costi dell'energia elettrica e le bollette delle famiglie, aumentano anche gli importi delle multe da gennaio 2023. L'inflazione sta facendo aumentare ogni aspetto della vita sociale.

A lanciare l'allarme è stato il presidente della Commissione parlamentare di inchiesta sui consumatori, Simone Baldelli che ha chiarito quanto previsto dall'articolo 195 del Codice della Strada:

la misura delle sanzioni amministrative pecuniarie è aggiornata ogni due anni in misura pari all’intera variazione, accertata dall’Istat, dell’indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati (media nazionale) verificatasi nei due anni precedenti.

Dal 1° gennaio 2023, quindi, sono in arrivo aumenti fino a +11% sugli importi delle multe: ecco cosa cambia e quali sono le novità.

Multe in aumento da gennaio 2023: i nuovi importi

Un eccesso di velocità, un parcheggio in divieto di sosta, utilizzare il cellulare alla guida: tutti questi comportamenti potrebbero costare ancora più cari a partire da gennaio 2023, considerando l'aumento dell'11% sulle multe stradali.

Per dare un'idea dei nuovi importi delle sanzioni, il Codacons ha fornito una stima sui nuovi importi (riassunti nella seguente tabella).

Infrazione

Importo

Aumento

Divieto di sosta

46 euro

+4 euro

Uso del cellulare

183 euro

+18 euro

Accesso vietato Ztl

92 euro

+9 euro

Eccesso di velocità di oltre i 60 km/h

938 euro

+93 euro

Un parcheggio in un'area di divieto di sosta potrebbe costare fino a 46 euro per l'automobilista distratto, mentre l'utilizzo del cellulare alla guida comporterebbe una sanzione fino a 183 euro.

L'ingresso nelle zone a traffico limitato da parte di veicoli non autorizzati, invece, costerebbe 92 euro, mentre molto più grave è l'eccesso di velocità di oltre 60 km/h rispetto al limite prestabilito: la sanzione sarebbe pari a 938 euro.

Multe in aumento: stangata sui monopattini. Cosa cambia?

Attenzione anche alle nuove regole per i monopattini: è in arrivo l'ennesima stangata per i furbetti.

Infatti, con il nuovo anno potrebbero essere introdotte regole più severe per contrastare il fenomeno dei "parcheggi selvaggi".

A Roma, per esempio, grazie al progetto di Consumerismo e della società di micro-mobilità in sharing Dott, sono stati 1.200 gli utilizzatori dei monopattini segnalati per le soste selvagge: 81 di questi sono stati sanzionati.

Multe più salate: "il Governo blocchi gli aumenti"

In conseguenza dell'ennesimo aumento sui costi delle multe stradali, e associazioni dei consumatori chiedono al Governo un freno per evitare il salasso sugli automobilisti. Furio Truzzi, il presidente di Assoutenti, per esempio, ritiene che

Qualsiasi rincaro delle sanzioni sarebbe ingiustificato e paradossale, non servirebbe ad aumentare la sicurezza stradale e rappresenterebbe un ingiusto aggravio di spesa per i cittadini.

Della stessa idea anche l'ex deputato di Forza Italia Simone Baldelli, che è intervenuto su Twitter per chiedere al Governo di frenare questi aumenti.

 

Programma dei video

« dicembre 2022»
lun
mar
mer
gio
ven
sab
dom

Registrati alla newsletter

Una volta alla settimana ti invieremo gli articoli più interessanti, le notizie più importanti che abbiamo appena pubblicato!


Approva il trattamento dei dati
Cancellazione e politica sulla privacy