FTAOnline

Pirelli in calo: preoccupazioni sul futuro della partnership con Sinochem

di FTA Online News pubblicato:
1 min

Il titolo di Pirelli è sceso giovedì del 1,48%, chiudendo a 4,519 euro, mentre l'indice Ftse Mib ha registrato un ribasso dello 0,44%. Questo calo segue la diminuzione del 5,03% del giorno precedente. Il governo italiano è preoccupato per l'accordo tra Sinochem e Camfin riguardante Pirelli nel contesto del Golden Power, poiché potrebbe consentire a Sinochem di aumentare la sua influenza sul consiglio di amministrazione e di influenzare la scelta dei futuri amministratori delegati. Sinochem, che possiede il 37% delle azioni di Pirelli, ha il potere di nominare nove membri su quindici del consiglio di amministrazione secondo il nuovo accordo. Il governo italiano emetterà un parere entro la fine di giugno. L'attuale vice amministratore delegato di Pirelli, Luca Bruno, diventerà il nuovo amministratore delegato su indicazione di Marco Tronchetti Provera. Tuttavia, il governo è preoccupato per le future procedure di nomina dell'amministratore delegato, che saranno decise dal consiglio di amministrazione controllato dai cinesi. Il governo utilizza il Golden Power per proteggere gli interessi nazionali. Le azioni di Pirelli sono soggette a un quadro grafico che presenta una resistenza chiave a 5 euro, che se non superata potrebbe portare a un'ulteriore fase ribassista. Gli analisti di Equita Sim e Kepler Cheuvreux mantengono una raccomandazione di acquisto per le azioni di Pirelli con target price rispettivamente a 5,8 euro e 5,5 euro.

AM - www.ftaonline.com