FTAOnline

I Millennials hanno un'aspettativa di vita più bassa rispetto ai genitori: lo studio

di Miriam Ferraripubblicato:

Se sei nato tra il 1981 e il 1996, la tua aspettativa di vita potrebbe essere più bassa rispetto alla generazione precedente: secondo uno studio, i Millennials sono più vulnerabili rispetto ai loro genitori.

I Millennials hanno un'aspettativa di vita più bassa rispetto ai genitori: lo studio

Tabella dei Contenuti

Non ci sono buone notizie per i più giovani: un recente studio americano ha evidenziato come i Millennials siano una generazione un po' sfortunata.

L'aspettativa di vita di coloro che sono nati tra il 1981 e il 1996 è più bassa rispetto a quella dei genitori, mentre più alti sono i rischi di contrarre problemi di salute fisica o mentale. E le aspettative economiche? Non sono delle migliori.

Ecco che cosa ha scoperto lo studio americano sulla vita dei giovani Millennials e come possiamo agire per invertire la rotta e garantirci un futuro migliore.

I Millennials sono più vulnerabili dei genitori: lo studio

Come rivela uno studio americano del 2019 condotto dalla Blue Cross Blue Shields Association, riportato in Italia da Vice, i Millennials avrebbero un'aspettativa di vita inferiore rispetto ai predecessori.

Stiamo parlando in particolare dei giovani nati tra il 1981 e il 1996, la cosiddetta Generazione Y, coloro che hanno vissuto il boom tecnologico e che sono cresciuti in un periodo particolarmente interessante dal punto di vista scientifico, sanitario, culturale e sociale.

Tuttavia, questi Millennials potrebbero essere maggiormente esposti a rischi per la salute fisica e mentale, oltre al fatto che la loro vita potrebbe essere sensibilmente più breve.

Questo per lo meno è quanto hanno scoperto i ricercatori americani: ecco quali sono le previsioni della scienza per i giovani della Generazione Y.

Millennials, aspettativa di vita più bassa e rischi per la salute

Sono due le previsioni che i ricercatori hanno avanzato in merito al futuro di questi giovani:

  • la prima, più ottimistica, potrebbe realizzarsi se sin da oggi riuscissimo a invertire la rotta;

  • la seconda, più pessimistica, corrisponderebbe alla realtà se non ci diamo una mossa adesso.

Per quanto riguarda la salute, i Millennials sarebbero più esposti allo sviluppo di particolari patologie quali ipertensione e colesterolo alto, con la possibilità di arrivare precocemente all'infarto.

La loro aspettativa di vita, quindi, sarebbe più bassa rispetto a quella dei genitori (della Generazione X), con una mortalità pari al 40% in più rispetto ai predecessori.

Quali sono le cause?

Ma di fronte a queste previsioni particolarmente pessimistiche sulla salute e la vita della Generazione Y, i ricercatori hanno fornito anche alcune possibili cause che potrebbero peggiorare o migliorare la situazione a seconda di come si decide di agire.

Nati nell'epoca della diffusione dei fast food, i giovani Millennials si godono spesso pranzi o cene con gli amici, dimenticato che questi "cibi spazzatura" non sono per nulla amici della salute.

Adottare un regime alimentare equilibrato potrebbe migliorare l'aspettativa di vita: ciò non significa privarsi dei piccoli piacere quotidiani, ma limitarli a poche e rare occasioni speciali.

Un'altra possibile causa dello sviluppo di malattie e disturbi potrebbe essere la sedentarietà: l'avvento della televisione e dei social ne sono il principale fattore scatenante.

Meglio prediligere l'attività fisica, da praticare regolarmente almeno 2-3 volte a settimana per circa 30-60 minuti.

Millennials, a rischio anche la salute mentale

Nemmeno la salute mentale sembra a favore dei giovani nati tra il 1981 e il 1996

La Generazione Y, secondo i ricercatori, è più vulnerabile anche alla depressione, allo sviluppo di malattie mentali, alla dipendenze di alcol, fumo e droga.

Riflettiamo anche sugli ultimi dati relativi al suicidio, in particolare quelli raccolto immediatamente dopo la pandemia: la situazione deve essere frenata immediatamente.

E le aspettative economiche?

Purtroppo tutti questi aspetti ci spingono a pensare che anche le finanze dei Millennials potrebbero non essere sufficienti per condurre una vita dignitosa: per quale motivo?

Oltre agli stipendi e al precariato che caratterizza il mondo del lavoro attuale, bisogna considerare anche il fattore sanità: i problemi di salute fisici o mentali comportano delle spese.

Non solo: la salute potrebbe minare anche la presenza al lavoro, che conseguentemente comporta una riduzione dello stipendio.

Tutto questo provoca un circolo vizioso che deve essere assolutamente fermato, adesso.

Portafoglio Bilanciato

Ho creato un portafoglio di titoli italiani che nel 2023, ha generato un utile del +31,02% e consentito di ottenere interessanti dividendi.

Clicca qui!
MegaTrader è un servizio di FtaOnline.com

Registrati alla newsletter

Una volta alla settimana ti invieremo gli articoli più interessanti, le notizie più importanti che abbiamo appena pubblicato!


Approva il trattamento dei dati
Cancellazione e politica sulla privacy