FTAOnline
Home :: Approfondimenti :: Rinnovo contratti scuola: aumento di 100€ al mese e arretrati fino a 3.000€

Rinnovo contratti scuola: aumento di 100€ al mese e arretrati fino a 3.000€

di Miriam Ferraripubblicato:
Argomenti

Nella serata di giovedì 10 novembre è stato firmato l’accordo per il rinnovo dei contratti della scuola: aumenti sullo stipendio già dal mese di dicembre e corresponsione degli arretrati per circa 3.000 euro complessivi. Ecco le novità e come cambia lo stipendio di docenti, insegnanti e personale ATA.

Tabella dei Contenuti

Raggiunta l’intesa tra governo e sindacati che ha portato alla firma per il rinnovo dei contratti della scuola 2019-2021: sono previsti aumenti dello stipendio per circa un milione e 200 mila lavoratori, compresi docenti, insegnanti e personale scolastico. La busta paga è più ricca da dicembre.

L’intesa raggiunta riguarda soltanto il piano economico, con la previsione di un aumento di 100 euro al mese a partire da dicembre – in aggiunta alla tredicesima – oltre al pagamento degli arretrati che potrebbero andare da un minimo di 2.000 euro fino a un massimo di 3.000 euro.

Ecco quali sono le novità e cosa prevede il rinnovo dei contratti per la scuola: come cambia la busta paga e chi avrà l’aumento da dicembre 2022.

 

Rinnovo contratti scuola: raggiunto l’accordo. Ecco cosa prevede

È stato raggiunto nella serata di giovedì 10 novembre l’accordo tra governo e sindacati per il rinnovo dei contratti della scuola, che per il momento concerne soltanto il piano economico, mentre per la riforma normativa occorre attendere ancora un po’ di tempo.

Verranno utilizzate il 95% delle risorse a disposizione (2,21 miliardi di euro) per garantire un aumento nelle buste paga di docenti, insegnanti e personale ATA con nuovi importi mensile e arretrati accumulati nel corso degli ultimi anni.

Sono stati poi aggiunti ulteriori 85,8 milioni di euro per la retribuzione professionale dei docenti, 14,2 milioni di euro per il personale ATA e 100 milioni di euro sono stati versati dallo Stato.

Per il completamento delle condizioni economiche del contratto si dovranno attendere ulteriori fondi con la Legge di Bilancio 2023, o in alternativa nuove risorse da stanziare entro il 2024.

Rinnovo contratti scuola: come cambia lo stipendio dei lavoratori

Ma la vera domanda che tutti si stanno ponendo è la seguente: come cambiano gli importi nelle buste paga dei lavoratori (docenti, insegnanti, personal ATA)?

Anzitutto, sin dal mese di dicembre 2022 gli importi dello stipendio sono destinati ad aumentare, e non stiamo parlando della tredicesima mensilità. In aggiunta alla gratifica natalizia è previsto il pagamento di tutti gli arretrati maturati nell’ultimo anno, ovvero una cifra a cavallo tra 2.000 e 3.000 euro.

In seguito, gli insegnanti potranno godere di un aumento di circa 105 euro al mese; mentre con l’attuazione della riforma vera e propria – entro il 2024 – si potranno ottenere fino a 124 euro in più ogni mese.

Reazioni politiche al rinnovo dei contratti della scuola

Oggi è una giornata storica” ha commentato il neo ministro della Scuola Giuseppe Valditara. Con il nuovo accordo diamo “un primo segnale concreto sul tema delle retribuzioni, fondamentale per rivalorizzare e restituire autorevolezza alla figura del docente”.

E anche Matteo Salvini ha riconosciuto l’impegno e l’obiettivo raggiunto dal Ministro commentando con un tweet.

 

Infine, il commento della nuova premier Giorgia Meloni:

Registriamo con piena soddisfazione la firma dell'accordo per il rinnovo del contratto della scuola tra i sindacati e il Ministero dell'Istruzione. 

Programma dei video

« dicembre 2022»
lun
mar
mer
gio
ven
sab
dom

Registrati alla newsletter

Una volta alla settimana ti invieremo gli articoli più interessanti, le notizie più importanti che abbiamo appena pubblicato!


Approva il trattamento dei dati
Cancellazione e politica sulla privacy