FTAOnline
Home :: Finanza Personale :: Manovra 2023, tutti i bonus famiglia: taglio Iva, aumento assegno unico, bollette

Manovra 2023, tutti i bonus famiglia: taglio Iva, aumento assegno unico, bollette

di Miriam Ferraripubblicato:
Argomenti

Verso la Manovra 2023: quali saranno i bonus famiglia confermati per il prossimo anno? Novità in arrivo per tutti: dal taglio dell'Iva sul pane e sul latte fino all'aumento di 100 euro sull'assegno unico. Ecco chi avrà i nuovi aiuti.

Tabella dei Contenuti

Il Governo è al lavoro per la stesura e approvazione della prossima Manovra 2023, nella quale potrebbero essere introdotte parecchie novità: non solo nuovi bonus famiglia, ma anche aiuti per le imprese e per i lavoratori, riforma delle pensioni, modifiche al reddito di cittadinanza e aumento dell'assegno unico per i nuclei più numerosi.

Nel mini pacchetto familiare all'interno della Legge di Bilancio 2023 dovrebbe essere previsto il taglio dell'Iva sul pane, sulla pasta e sul latte, oltre a un aumento di 100 euro sull'assegno unico per le famiglie numerose, e un taglio del cuneo fiscale fino a tre punti.

Pare che il Governo guidato da Giorgia Meloni intenda fornire un sostegno concreto soprattutto ai nuclei familiari più numerosi, adottando il quoziente familiare per calcolare le tasse e i sussidi.

Ma scendiamo più nel dettaglio e cerchiamo di capire che cosa conterrà la Manovra 2023 per quanto riguarda i bonus famiglia: le novità, le conferme e i colpi di scena.

In questo breve video di The Wam, invece, possiamo scoprire tutte le anticipazioni sulla Legge di Bilancio 2023.

Manovra 2023: cosa c'è nel pacchetto dei bonus famiglia

Partiamo subito dal mini pacchetto dei bonus famiglia al quale il Governo Meloni ha riservato una posizione speciale nella Legge di Bilancio 2023, che dovrebbe valere sui 30-32 miliardi di euro.

In primis, molto delle risorse a disposizione saranno impiegate per ridurre il peso delle bollette sulle spalle delle famiglie e per alleggerire la crisi energetica che sta vivendo il nostro Paese. A tal fine, oltre alla conferma dei bonus sociali, potrebbero essere rivisti gli extra profitti delle imprese, tassati al rialzo fino al 40%.

Ci saranno poi degli aiuti per contrastare l'inflazione, che sta colpendo città e Regioni con rincari notevoli: l'ipotesi è quella di uno stop all'Iva su pane, pasta e latte per un intero anno.

E ancora: è previsto un aumento dell'assegno unico nel 2023, con importi fino a 100 euro in più per le famiglie numerose o per i genitori che hanno messo al mondo coppie di gemelli.

Infine, si ipotizza la possibilità di un taglio del cuneo fiscale fino a tre punti rispetto ai due attuali, ma occorre reperire dapprima le risorse necessarie. Allo studio un rifinanziamento del bonus tv.

Bonus famiglia 2023: confermati gli aiuti sulle bollette

La prima mossa del Governo nella Manovra 2023 sarà la conferma degli aiuti per le famiglie per contrastare il caro bollette: confermati, quindi, i bonus sociali, il taglio dell'Iva al 5% sul gas, l'azzeramento degli oneri di sistema e il credito di imposta sulle bollette per le imprese.

Il bonus bollette verrà confermato con una soglia ISEE fino a 12.000 euro, come previsto dal decreto Ucraina.

Un pacchetto che dovrebbe tamponare gli effetti della crisi energetica e fornire, al tempo stesso, un sostegno concreto ai nuclei familiari e alle imprese in maggior difficoltà.

Bonus famiglia 2023: taglio dell'Iva sui prodotti alimentari

Arriviamo a un'altra grande novità per il 2023: nella prossima Legge di Bilancio potrebbe essere approvato un taglio dell'Iva su alcuni prodotti e generi alimentari: di che cosa si tratta?

L'Iva - Imposta sul valore aggiunto - è una tassa che si paga ogni volta che si acquista un certo prodotto e può avere aliquote differenti in base ai prodotti acquistati.

L'idea del Governo prevede l'azzeramento dell'Iva sul pane, sulla pasta e sul latte per un intero anno (ad oggi è al 4%), il taglio al 5% (dal 10 originale) sui prodotti per l'infanzia e l'igiene intima femminile.

La misura dovrebbe valere circa mezzo miliardo di euro, come anticipato dal quotidiano La Stampa.

Bonus famiglia 2023: aumento di 100 euro sull'assegno unico

Un'altra ipotesi allo studio, come anticipato dalla Ministra per la Famiglia Eugenia Maria Roccella, è l'aumento dell'assegno unico 2023: come cambiano gli importi?

Pare sia possibile concedere il raddoppio (da 100 euro a 200 euro) degli importi per i nuclei più numerosi, ovvero quelli con almeno 4 o più figli a carico. Non solo: l'aumento potrebbe spettare anche ai genitori dei gemelli.

Inoltre, come avvenuto per la rivalutazione delle pensioni, anche l'assegno unico si adegua all'inflazione e aumenta da 4-5 euro fino a 15 euro per ogni famiglia, con conseguente modifica anche delle soglie ISEE.

Si potrebbe quindi arrivare a 190 euro per l'importo più elevato (+15 euro), e fino a 54 euro per l'importo più basso (+4 euro).

Torna il bonus tv nel 2023?

All'interno della Manovra, secondo alcune indiscrezioni, pare possa esserci anche un rifinanziamento del bonus tv ormai esaurito a qualche mese dalla sua naturale scadenza.

Infine, il Governo pensa anche a un fondo per aiutare i minori a conoscere il web.

Programma dei video

« dicembre 2022»
lun
mar
mer
gio
ven
sab
dom

Registrati alla newsletter

Una volta alla settimana ti invieremo gli articoli più interessanti, le notizie più importanti che abbiamo appena pubblicato!


Approva il trattamento dei dati
Cancellazione e politica sulla privacy