Approfondimenti

  • 24/02/2021 - 20:10
    414266

    Inwit rimbalza dopo dei sedute negative consecutive. Secondo Bloomberg entro marzo Vodafone potrebbe collocare presso la borsa di Francoforte la propria controllata del settore torri di trasmissione, Vantage Towers. Il prezzo di IPO potrebbe valorizzare la società almeno 15 miliardi di euro, cifra che probabilmente contribuisce a sostenere le quotazioni degli altri titoli del comparto.

  • 23/02/2021 - 19:01
    414136

    Atlantia guadagna ulteriore terreno martedì dopo il +4,62% messo a segno nella seduta precedente e tocca i massimi da inizio marzo 2020. Il titolo è scattato in avanti grazie alle indiscrezioni di stampa del fine settimana relative a all'offerta vincolante di Cdp sull'88% di Autostrade per l'Italia detenuto dalla holding dei Benetton a un prezzo collocato nella parte alta della forchetta 8,5-9,5 miliardi di euro. L'entità dell'offerta è in linea con quanto ipotizzato nei mesi scorsi ma la novità principale è che si tratterebbe di una proposta vincolante.

  • 23/02/2021 - 11:49
    414077
    Il Nasdaq crolla, è solo l'inizio?
  • 22/02/2021 - 18:09
    414000

    Recordati negativa con dati preliminari 2020 inferiori alle attese. I ricavi si sono attestati a 1.448,9 milioni di euro (-2,2% a/a, consensus 1,464,0 milioni), EBITDA 569,3 milioni (+4,7% a/a, consensus 575,2 milioni), utile netto 355 milioni (-3,8% a/a, consensus 372,5 milioni). La guidance 2021 indica "ricavi compresi tra € 1.570 milioni e € 1.620 milioni, un EBITDA compreso tra € 600 e € 620 milioni, e un utile netto rettificato compreso tra € 420 e € 440 milioni". Il titolo ha perso il 2,1% a 42,88 euro riuscendo comunque a rimbalzare dai minimi intraday di quota 41,93 euro.

  • 19/02/2021 - 17:47
    413857

    Bel progresso venerdì per CNH Industrial in scia alla concorrente americana Deere & Company che chiude il primo trimestre del proprio esercizio con ricavi a 8,05 miliardi di dollari, +23% a/a e ben al di sopra dei 7,10 miliardi del consensus. L’utile per azione è balzato a 3,87 dollari da 1,63 dell'anno scorso (gli analisti avevano previsto 2,14 dollari). Per l'intero esercizio in corso l'utile è visto ora tra 4,6 e 5,0 miliardi di dollari da 3,6-4,0 miliardi della precedente guidance. CNH termina la seduta in crescita del 4,16% a 12,265 euro. Toccato un massimo intraday a 12,40 euro.

  • 19/02/2021 - 16:21
    413848

    La più grande società del mondo per fatturato ha registrato un nuovo record, ma le stime del colosso dei supermercati USA non piacciono e il titolo perde il 6,5% Dietro i dati di ieri c’è però tutto un pezzo d’America che dovremmo guardare da vicino. C’è soprattutto una gara con Amazon che non è ancora finita

  • 18/02/2021 - 17:23
    413701

    Segnali di debolezza per Inwit, In netto calo giovedì i titoli dei gruppi attivi nel settore torri di trasmissione dopo l'annuncio di Orange della societarizzazione della divisione torri (oltre 25 mila tra Francia e Spagna): possibile quindi un'IPO con conseguente effetto depressivo sui prezzi del comparto in borsa. Inwit ha toccato un minimo intraday a 8,865 euro per poi rimbalzare in area 8,91/92, in calo dalla chiusura di mercoledì a 9,215 euro.

  • 18/02/2021 - 12:51
    413650

    Banco BPM e BPER Banca presto a nozze?

    Banco BPM e BPER Banca sotto i riflettori grazie alle indiscrezioni di La Stampa secondo cui BPM è al lavoro con Unipol (principale azionista di BPER con il 18,9% del capitale) per definire la governance del gruppo che nascerebbe dall'aggregazione delle due banche. Il via ai lavori per realizzare l'operazione potrebbero partire nella seconda parte dell'anno, dopo il completamento dell'integrazione degli sportelli ex UBI Banca acquisiti dall'istituto emiliano.

  • 17/02/2021 - 18:36
    413579

    Debole Stellantis mercoledì con i dati ACEA sulle immatricolazioni di autoveicoli a gennaio nell'Unione Europea: 726 mila unità, in calo di ben il 24% rispetto alle 956 mila di gennaio 2020. Il gruppo Stellantis ha fatto segnare -26,1% con una quota di mercato in calo al 22,7% dal 23,3% di un anno fa. Il titolo ha perso il 2,15% andando a terminare la seduta a 13,21 euro. Le quotazioni stanno disegnando un piccolo potenziale testa spalle ribassista a partire dal top del 3 febbraio, una figura che verrebbe confermata in caso di discese al di sotto dei 13,08 euro.

  • 16/02/2021 - 16:26
    413425

    Pirelli in flessione martedì dopo un avvio di seduta incoraggiante. Michelin ha chiuso il 2020 con ricavi in calo del 17,9% annuo a 20,47 miliardi di euro e profitti netti in calo del 63,9% a 625 milioni. Nonostante il crollo degli utili il dividendo è stato incrementato da 2,00 a 2,30 euro per azione. Per il 2021 il gruppo francese prevede una crescita compresa tra il 6% e il 10% del mercato degli pneumatici per vetture passeggeri e veicoli commerciali leggeri e tra il 4% e l'8% per quello dei camion. Pirelli comunicherà i dati 2020 il prossimo 10 marzo.